CalcioSport

Milan-Napoli 0-0: pareggio senza reti a San Siro

A San Siro finisce 0-0. Risultato giusto in una partita dove nessuna delle due squadre è riuscita a sferrare l’offensiva decisiva per portarsi a casa i 3 punti.

PRECEDENTI E STATISTICHE:

Grande sfida a San Siro tra il Milan, quarto in classifica, e il Napoli dell’ex Carlo Ancelotti. Sfida molto attesa soprattutto dai tifosi del Diavolo che non vedono l’ora di vedere in azione Piatek con la maglia rossonera. I ragazzi di Gattuso arrivano a questa sfida dopo la vittoria contro il Genoa che gli ha permesso conquistare il quarto posto in solitaria. Il Napoli arriva anch’esso da una bella vittoria nell’ultima giornata di campionato contro la Lazio. Speriamo che le statistiche rimangano in linea con quelle solite tra queste due squadre: tante reti e tante emozioni (media gol a partita 2.56). I numeri, nelle ultime uscite, sono a favore degli azzurri: il Napoli infatti ha ottenuto tre successi nelle ultime cinque trasferte contro il Milan in Serie A (1 pareggio, 1 sconfitta), mentre nelle 19 precedenti gare esterne contro i rossoneri non aveva mai vinto (9 sconfitte e 10 pareggi).

L’ultimo precedente tra le due squadre a San Siro si è concluso con il risultato di 0-0.

Piatek e Milik, i due polacchi a confronto in questa grande sfida.
(PHOTO CREDIT: Goal.com)

IL TABELLINO:

MILAN (4-3-3) Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

NAPOLI (4-4-2) Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne; Mertens, Milik.

MARCATORI:

AMMONITI: 16′ Cutrone, 17′ Fabian Ruiz, 85′ Albiol, 92′ Fabian Ruiz (espulso).

ARBITRI: Doveri (direttore di gara), Peretti-Vuoto (assistenti), Fourneau (IV uomo), Giacomelli (VAR), Paganessi (AVAR).

STADIO: Giuseppe Meazza, Milano.

Gattuso e Ancelotti, quando uno allenava l’altro.
(PHOTO CREDIT: it.eurosport.com)

CRONACA PARTITA:

Si comincia, il pallone giocato è del Milan. Il primo squillo è del Napoli con Callejon che al 5′ ci prova con una conclusione da dentro l’area di rigore ma Donnarumma si fa trovare pronto. Al 9′ è Suso che si accentra con la solita giocata con il mancino e calcia dai 25 metri, nessun problema per Ospina. E’ ancora il Milan che spinge, questa volta grande occasione per Cutrone che in area, in precario equilibrio, trova solo l’esterno della rete. Altro timido accenno del Milan, al 24′, con Calhanoglu che tira dai 30 metri senza impensierire Ospina. Partita molto tattica in questa fase, si pensa più a non sbagliare che a colpire l’avversario. Nonostante questa attenzione sono tanti gli errori, soprattutto da parte dei rossoneri. Al 35′, Zielinski non trova la porta con il mancino da fuori area. Altra conclusione da fuori, stavolta di Calhanoglu, ma il tiro è centrale. Al 38′ Paquetà perde una brutta palla davanti la sua area di rigore, non ne approfitta Callejon che calcia male con il piede meno forte.

Il primo tempo termina sullo 0-0, poche occasioni e poche emozioni in questo primo tempo.

Il secondo tempo ricomincia con gli stessi 22 dei primi 45′. Grandissima occasione per il Milan al 47′ con Kessie che si ritrova la palla tra i piedi a 3 metri da Ospina, l’ivoriano calcia ma Malcuit ci mette una pezza. La prima grande occasione per il Napoli nel secondo tempo arriva al 64′ con Milik che raccoglie un bel cross di Zielinski, il tiro è potente ma fin troppo preciso nelle mani di Donnarumma. Un minuto dopo ci prova Zielinski con un gran tiro di collo esterno al volo ma anche questa volta la palla arriva dritta nelle mani del portiere rossonero. Al 71′ esce Cutrone per fare spazio a Piatek che esordisce così con la maglia rossonera. Subito Piatek si rende pericoloso con una percussione centrale ma Ospina e Koulibaly sono pronti e bravi a rimpallare la conclusione del polacco. Milan a un passo dall’1-0 con Musacchio che, al 78′, nell’area piccola colpisce in mezza girata ma Ospina compie un grandissimo intervento e salva il Napoli. Nell’ultima fase di gara è dominio Napoli, gli azzurri sfiorano il vantaggio con Zielinski che di mancino sfiora il palo da fuori area all’84′. Grande contropiede del Napoli che arriva alla conclusione ancora con Zielinski ma anche questa volta il tiro è centrale. A 2 minuti dal termina viene espulso Fabian Ruiz per doppia ammonizione a causa di un tocco di mano piuttosto dubbio, quasi nullo. Un minuto dopo anche Ancelotti viene allontanato dal campo per proteste reiterate nei confronti del direttore di gara.

La partita termina sul punteggio di 0-0. Un risultato giusto, primo tempo abbastanza bloccato, nei secondi 45′ più occasioni ma nessuna delle due squadre è riuscita a sbloccare il risultato. Poca lucidità, soprattutto, negli ultimi 20 metri sia per gli azzurri che per i rossoneri.

Back to top button