MMI Today | Gli attacchi terroristici in Norvegia e la strage di Utøya

Il 22 luglio 2011, alle ore 15:25, il terrorista di estrema destra Anders Behring Breivik fece saltare un’autobomba ad Oslo, accanto al palazzo che ospita l’ufficio del primo ministro norvegese. Questo attacco terroristico causò 8 morti e 209 feriti, di cui dodici gravi. Qualche ora dopo Breivik, indisturbato, si sposta sull’isola di Utøya

A Utøya, travestito dal falso agente di polizia con tanto di documenti falsi, Breivik fece fuoco sui partecipanti ad un campus della sezione giovanile del Partito Laburista norvegese, uccidendo 69 persone e ferendone 110, di cui 55 in maniera grave. Al processo Breivik affermò di aver compiuto i due attacchi terroristici per inviare un messaggio forte al popolo, per fermare “i danni del partito laburista” e per impedire “una decostruzione della cultura norvegese per via dell’immigrazione in massa dei musulmani”. La strage di Utøya è il più grave attentato terroristico norvegese dopo la seconda guerra mondiale.

la strage di Utøya

Il 22 luglio nella storia

Il 22 luglio entra per la prima volta nelle cronache storiche nel 776 a.C. In quel giorno, secondo alcuni storici, si sarebbero svolte ad Olimpia, in Grecia, le prime olimpiadi della storia. Facciamo ora un salto nel tempo fino al 22 luglio 1894, quando si svolge la prima gara automobilistica della storia, la Parigi-Rouen.

La Parigi-Rouen del 1894

Il 22 luglio 1934, il famigerato criminale John Dillinger, noto come “nemico pubblico n 1”, viene ucciso dagli agenti dell’FBI. 8 anni dopo, il 22 luglio 1942, inizia la drammatica deportazione degli ebrei del ghetto di Varsavia.

Il ghetto di Varsavia

Parliamo ora di due tragici avvenimenti italiani. Il primo è la strage del Duomo di San Miniato, avvenuta il 22 luglio 1944, durante la quale muoiono 55 civili a causa dei bombardamenti delle forze armate statunitensi. Il secondo è un attentato neofascista: il 22 luglio 1970 il treno direttissimo la Freccia del Sud deraglia in Calabria. Muoiono 6 persone e 50 restano ferite.

La strage del Duomo di San Miniato

Concludiamo il nostro excursus storico con il 22 luglio 2003. Quel giorno a Parigi, a causa di un corto circuito, divampano le fiamme in cima alla Torre Eiffel, mentre migliaia di turisti vengono allontanati.

storia della torre Eiffel

Nati oggi

Il 22 luglio 1930 nasceva il grande attore e doppiatore Ferruccio Amendola, scomparso nel 2001. Lo rivediamo nella fiction Pronto Soccorso.

Pronto Soccorso

Oggi è anche il compleanno di Claudio Santamaria. Eccolo in una scena del film “Lo chiamavano Jeeg Robot”.

Lo chiamavano Jeeg Robot

Restiamo sempre nel mondo dello spettacolo e facciamo gli auguri a Willem Dafoe. Lo rivediamo nell’epico film “Platoon”.

Platoon

Morti oggi

Il 22 luglio 2001, ci lasciava Indro Montanelli, il più grande giornalista italiano di tutti i tempi.

Indro Montanelli

Vogliamo anche ricordare anche lo scrittore Giovannino Guareschi, l’inventore dei due mitici personaggi di Don Camillo e il sindaco Peppone.

Don Camillo e Peppone

Concludiamo la nostra rubrica ricordandovi che il 22 luglio 1951 il Palmeiras vince, in Brasile, il primo mondiale per club.

Earth Song, Michael Jackson

Vi lasciamo con la bellissima canzone “Earth Song“, tratta dall’album “King of Pop” di Michael Jackson, primo in classifica il 22 luglio del 2009.

© RIPRODUZIONE RISERVATA