Calcio

Lopez: “Monopoli un’opportunità da cogliere al volo…”

La Società Sportiva Monopoli è una delle realtà più importanti del panorama calcistico in Puglia. Ha dimostrato più volte di poter primeggiare nella terza serie nazionale, riuscendo a raggiungere sempre la qualificazione ai play-off nelle ultime tre stagioni. Queste annate sono state caratterizzate anche da alcuni cambiamenti a livello societario: nel 2017 Onofrio Lopez è diventato il nuovo proprietario della squadra. In questa intervista ai nostri microfoni il patron del Monopoli ha parlato di diversi aspetti legati al progetto: origini, obiettivi e nuove iniziative.

Intervista ad Onofrio Lopez

Ecco le parole che ha rilasciato ai nostri microfoni il presidente del Monopoli, Onofrio Lopez:

Sig. Lopez lei ha di recente rilevato in toto le quote della Società Sportiva Monopoli, dopo essere entrato in società già nel 2015. Cosa l’ha spinta a entrare in un mondo tanto affascinante quanto difficile come quello del calcio?

Monopoli è sempre stata la mia seconda casa. Da amante del calcio quando si è presentata questa opportunità l’ho colta al volo, insieme all’amministratore delegato Laricchia. Sicuramente l’amore per il calcio è stato l’elemento principale che ci ha spinto ad intraprendere questa avventura.”

Da patron del Monopoli Calcio come vive il rapporto con la città, la sua gente e con la tifoseria?

Monopoli è una bella città da vivere, non essendo una piazza grande si vive tranquillamente anche sotto l’aspetto delle pressioni. La gente di Monopoli ci permette di lavorare davvero molto bene e senza dubbio la tifoseria in questi anni ci è sempre stata vicino.

La passata stagione il Monopoli ha dimostrato di poter competere ai piani alti della classifica. Quali sono gli obiettivi per la stagione corrente e quali le impressioni sulle prime prestazioni?

Noi veniamo da tre stagioni abbastanza importanti per la realtà di Monopoli. Per quanto riguarda quest’anno abbiamo cambiato molto e inserito tanti giovani. La vicenda Covid ha influito molto sul bilancio delle società di calcio e su quelli delle aziende dei presidenti, perciò questo per noi è un anno zero. Le aspettative sono sempre quelle di un buon campionato.

Pochi giorni fa è stata lanciata un’interessante iniziativa: la possibilità per i tifosi di sottoscrivere la Monopoli Card. In cosa consiste e cosa propone?

Si tratta di un’iniziativa che ci permette di avere costantemente vicino i nostri tifosi e di attenuare le difficoltà di questo periodo. Stiamo avendo già un bel riscontro. La Monopoli card consente prima di tutto di fidelizzare sempre di più i nostri tifosi, offre tanti benefit a chi la sottoscrive e favorisce lo sviluppo del merchandising.

L’anno scorso per la prima volta in gare ufficiali si è giocato il derby Monopoli-Bari. Sia l’incontro d’andata che quello di ritorno si sono dimostrati match di spessore. Cosa ha significato per lei che è di Bari, seppur Monopolitano d’adozione, affrontare la squadra della sua città?

È stata un’emozione ma soprattutto un orgoglio, noi piccola realtà come Monopoli affrontare il Bari. Bari è sempre la mia città, la mia squadra del cuore. Al di là dell’aspetto sportivo è stato un grande orgoglio poterli affrontare.

Di Michele Tedesco

Back to top button