Montascale per anziani e disabili, quando è utile averli in casa

Foto dell'autore

Di Redazione

I montascale sono dispositivi meccanici che permettono alle persone anziane o disabili di salire e scendere le scale senza doverle affrontare in modo autonomo; possono essere estremamente utili quando la persona ha difficoltà a camminare o problemi di mobilità legati a varie cause.

I montascale funzionano tramite un motore elettrico che muove una piattaforma o una sedia su una guida posizionata sulla scala: la piattaforma o la sedia si muovono lungo la guida grazie a un sistema di rotelle. Esistono diverse tipologie di montascale, a seconda delle esigenze della persona e del tipo di scala; anche detti servoscale, possono rappresentare realmente una soluzione ideale per aiutare a superare le barriere architettoniche. 

Costi e agevolazioni montascale

Il costo dei montascale varia in base alla complessità del sistema e alla lunghezza della scala da coprire: in generale, si parte da un prezzo di circa 3.000 euro per i montascale più semplici, mentre i modelli più avanzati possono costare anche 10.000 euro o più. Oggi sul mercato è possibile rivolgersi anche all’acquisto di un montascale usato, per cercare di risparmiare qualcosa. Il fattore positivo è che è possibile usufruire di agevolazioni fiscali e bonus vari per l’acquisto di questi dispositivi. 

Parlando proprio di agevolazioni, è possibile ottenere delle detrazioni fiscali del 75% per l’acquisto e l’installazione di un montascale. Questa detrazione può essere richiesta sia per l’acquisto di un nuovo montascale che per la sua installazione. Inoltre, la detrazione fiscale può essere richiesta anche per le spese di manutenzione del montascale.

Per poter usufruire di questa agevolazione fiscale è necessario che il montascale sia installato in una abitazione privata di proprietà o in affitto e che sia utilizzato da persone con disabilità o anziane con difficoltà motorie. In aggiunta a questo, alcune regioni offrono contributi per l’acquisto di montascale per anziani e disabili.

Cosa dice la legge italiana

La legge italiana prevede disposizioni specifiche in materia di condomini e montascale per anziani o disabili. In particolare, l’art. 1120 del Codice Civile stabilisce che ogni condomino può apportare alle parti comuni dell’edificio le modifiche necessarie per un uso migliore ed efficiente delle stesse, purché non pregiudichino la loro sicurezza, stabilità e decoro architettonico.

Tuttavia, l’art. 1123 del Codice Civile precisa che le deliberazioni dell’assemblea dei condomini relative alle modifiche alle parti comuni dell’edificio devono essere prese con il voto favorevole dei proprietari che rappresentano almeno la metà dei millesimi dell’edificio. Per quanto riguarda nello specifico i montascale per anziani o disabili, la Cassazione ha chiarito che questi dispositivi possono essere installati a spese del singolo condomino, ma solo previo consenso dell’assemblea condominiale.

Inoltre, l’art. 13 della Legge 13/89 stabilisce che il montascale per anziani o disabili non può essere installato se non si rispettano le norme di sicurezza e di igiene previste dalla legge. Infine, l’art. 15 della Legge 13/89 prevede che, in caso di installazione di un montascale, il condomino che lo ha installato è tenuto a stipulare un’assicurazione per responsabilità civile contro eventuali danni a terzi.

EGOInternational: export in aumento in tutte le regioni italiane