Motori

Editoria motoristica in lutto: morto Giacomo Giorgio Nada

Si è spento all’età di 77 anni, Giacomo Giorgio Nada, morto nella giornata di ieri, 6 maggio, dopo una battaglia contro il Covid-19. Viene così a mancare un grande pezzo nel cuore del motorsport; un cuore fatto di carta, inchiostro, immagini ma soprattutto passione.

morto giorgio nada
Giacomo Giorgio Nada – Photo Credit: Twitter Account

Morto Giorgio Nada – La sua storia

Nato il 26 marzo 1943, venuto a mancare il 6 maggio 2020, due giorni dopo la riapertura delle librerie, a ricordare quanta “ironia” può esserci nella vita; un uomo colto, appassionato, amante del suo lavoro tanto da farlo amare a chi apriva i suoi libri. La strada che intraprese nacque durante il periodo vissuto a Londra, quando capì la forza del mondo dei motori raccontato su carta stampata. Nel 1973 arrivò poi il primo grande traguardo con l’acquisizione, a Milano nello storico palazzo dell’Aci, della Libreria dell’Automobile; un posto quasi di nicchia, pronto ad accogliere le idee di un sognatore.

Più di 10 anni dopo, nel 1987, nasce il famoso marchio editoriale “Giorgio Nada Editore”; un nome destinato ad entrare nelle case di chi, come lui, è stato incantato dalla magia del motorsport. Una casa editrice rara, capace di trasformare meccanica e velocità in letteratura; nel suo lavoro non esistevano forti o deboli, interessanti o inutili, c’era tutto ciò che per Nada valesse la pena di essere raccontato. Insieme alla famiglia, che ancora gestisce l’impresa, ha lottato nel mercato dei grandi, credendoci tanto da farcela; l’obiettivo non era avere un tornaconto, l’obiettivo era donare l’amore e la passione attraverso dei semplici libri.

Morto Giorgio Nada – Il ricordo

“Il libro più bello è quello che dobbiamo ancora pubblicare”.
Una frase di certo non nuova alle orecchie di chi segue e ama il motorsport, in tutte le sue forme. Giorgio Nada aveva semplicemente preso in prestito quella frase da uno dei grandi, tale Enzo Ferarri; poi l’aveva adattata alla sua piccola realtà, a quella che era la sua vita. La casa editoriale da lui fondata è diventata negli anni un punto di riferimento per chi condivide la stessa passione.

Tante di quelle che oggi sono le grandi firme hanno iniziato proprio da quella piccola realtà; Nada è stato anche questo, una spinta, un uomo che ha creduto non solo nei suoi sogni ma anche in quelli di chi un libro non l’aveva mai scritto. Queste alcune delle parole con cui Giorgio Terruzzi, di cui Nada pubblicò il primo libro, ha ricordato l’amico:

“Preferisco pensarlo che sia assente per un po’ […] per ritrovarlo e buttare giù qualche sogno, qualche idea, qualche cosa che ci tenga vicini chissà per quanto ancora. Intanto, semplicemente, grazie”.

Morto Giorgio Nada – Un cuore a quattro tempi

Quattro tempi come quelli di un motore, così si esprimeva il suo cuore, donando tutto l’amore attraverso pagine bianche riempite di cultura. Nei suoi libri ogni singolo aspetto è stato analizzato, smontato, raccontato e rimontato; una piccola realtà, un lavoro semplice diventato fondamentale per chi quella storia la vuole in qualche modo vivere.

Giacomo Giorgio Nada è stato un uomo sempre alla ricerca della novità, non di quella che per forza stupisce, ma di quella che si ama, si ricorda, si vive col cuore. Leggere i libri da lui pensati, studiati e infine stampati porta in un mondo magico, non solo per chi ama il motorsport; un mondo fatto di tecnica e analisi, ma anche di immagini, di storia e di un’attualità particolare, raccontata attraverso gli occhi del passato, gli occhi della vera passione, gli occhi di Giacomo Giorgio Nada.

SEGUICI SU:

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBEhttps://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFYhttps://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
NEWS MOTORIhttps://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Back to top button