Esteri

Mosca ha creato un ufficio di reclutamento al confine con la Georgia

Lo ha reso noto su Telegram il ministero dell’Interno georgiano. L’ufficio di arruolamento sarà allestito al posto di blocco del valico Verkhny Lars in Georgia. La decisione, scrivono le agenzie russe, è stata presa “sullo sfondo del significativo aumento del traffico” della zona. Dopo l’annuncio del presidente Vladimir Putin della mobilitazione parziale per la guerra in Ucraina, si sono formate lunghe file di auto al checkpoint di Upper Lars. Lo riporta la Bbc pubblicando alcune immagini delle macchina in attesa. Un uomo ha raccontato all’emittente britannica di aver preso il passaporto e di essersi messo in viaggio senza nemmeno fare le valigie: “Mi spezzerò un braccio, una gamba, qualsiasi cosa pur di evitare di partire

Il Cremlino ha definito esagerate le notizie sulla fuga di uomini in età da coscrizione, ma alcuni testimoni hanno stimato che la coda di auto al checkpoint di Upper Lars fosse lunga circa 5 chilometri, mentre un altro gruppo ha affermato che ci sono volute sette ore per attraversare il confine. Un uomo in coda in età da chiamata alle armi, che non voluto mantenere l’anonimato, ha detto a un reporter della Bbc di aver preso il passaporto e di essersi diretto al confine senza neanche fare le valigie subito dopo l’annuncio del presidente Vladimir Putin della mobilitazione parziale: “Mi spezzerò un braccio, una gamba, qualsiasi cosa pur di evitare di partire”. Un altro testimone ha parlato di un’attesa di 12 ore e ha detto di voler lasciare la Russia per evitare l’arruolamento e poter continuare gli studi.

Back to top button