Cinema

“La Mossa del Diavolo”, quando l’horror e il thriller si incontrano

Questa sera su Iris alle ore 21:00, l’horror di Chuck Russell, “La Mossa del Diavolo”. La pellicola risale al 2000 e ha una durata di 107 minuti. L’attrice Kim Basinger riveste i panni di Maggie O’Connor, protagonista di un film profondamente lineare, che tenta di accorpare due generi diversi, l’horror e il thriller, in un unicum non del tutto convincente. 

La Mossa del Diavolo, qualcosa sulla trama

Maggie O’Connor è una giovane infermiera che vive a New York con la sorella Jenna, da poco madre e con una forte dipendenza dalla droga. Una sera, a seguito di un’accesa discussione, Jenna lascia la piccola Cody a Maggie e scappa di nascosto. Passano sei anni da quel giorno e Maggie continua a prendersi cura di Cody come se fosse sue figlia, nonostante gli strani comportamenti della bambina. Un giorno, una sorpresa è pronta ad attendere la giovane infermiera; la sorella Jenna è tornata, ma questa volta non è da sola. Ad accompagnarla c’è, infatti, un uomo, il ricco Eric Stark, che, grazie al suo ingente denaro, non le fa mancare nulla. I due vogliono che la bambina torni a casa con loro. Maggie è contraria a tale decisione, ma, nonostante ciò, Eric e Jenna portano via la piccola. Riuscirà Maggie a riabbracciare Cody?

Kim Basinger nel film "La mossa del diavolo", foto dal web
Kim Basinger, foto dal web

Chi è Chuck Russell?

Chuck Russell nasce il 6 agosto del 1958 a Chicago. Dopo gli studi universitari, inizia a lavorare nel mondo dello spettacolo a fianco di Roger Corman. Oggi, Chuck Russell è un regista e produttore cinematografico con una lunga carriera alle spalle. Conosciamo insieme alcuni dei film che lo vedono regista. 

Nel 1987 dirige Nightmare 3 – I guerrieri del sogno, il terzo capitolo di un cult del cinema horror, che ha come protagonista Nightmare, l’uomo della notte. Infatti, questa figura spaventosa e terrificante, incarna gli incubi più profondi di ciascuno di noi. Proprio per questo, tutti i personaggi della saga sono chiamati a rimanere svegli il più a lungo possibile. Nonostante il film non sia di per sé terrificante, soprattutto rispetto alla spettacolarità degli effetti a cui siamo abituati con il cinema moderno, l’idea di fondo rimane geniale, rendendo ancora oggi questo horror un vero e proprio cult di altri tempi.

Nel 1988 il regista si cimenta nel film The Blob – Il fluido che uccide. La pellicola mantiene la scia del terrore lasciata dal precedente lavoro, ma a questa, unisce uno sfondo fantascientifico. Il film è, in realtà, un remake del capolavoro di Yeaworth del 1958, The Blob, che tratta di una creatura, misteriosa e inquietante, che scesa sulla Terra tramite un meteorite, intende vendicarsi uccidendo tutti gli umani. 

Il vero successo di Chuck Russell si ha, però, nel 1994 con il film The Mask, con il fantastico Jim Carrey nei panni di Stanley Ipkiss, un giovane bancario dalla doppia personalità. Il film ha ottenuto un incasso complessivo pari a 343.900.000 dollari. 

Nel 1996 Chuck Russell è, invece, a capo de L’Eliminatore, un thriller che in 115 minuti racconta la missione di John Kruger, agente operante nel programma protezione testimoni, che consiste nel tenere al sicuro la giovane Lee Cullen, in quanto possibile vittima della potente multinazionale Cyrez Corporation, che intende, per l’appunto, eliminarla. 

Risale al 2002 il film di azione e fantascienza, Il Re Scorpione, un nuovo successo per il nostro Chuck Russell. La pellicola vede la partecipazione dello straordinario Dwayne Johnson, nei panni dello Scorpione King

Nel 2016 Chuck Russell è il regista del film Io sono vendetta, un thriller avvolgente, in cui John Travolta interpreta Stanley Hill, ex soldato in cerca di giustizia per la moglie uccisa durante un tentativo di rapina. 

Seguici anche su Metropolitan Magazine e sulla pagina Facebook Il Cinema di Metropolitan

Adv

Related Articles

Back to top button