La disabilità senza aggettivi: la grande mostra fotografica “Naked” ad opera di Oliviero Toscani

Nella Giornata Internazionale delle persone con disabilità, si inaugura a Roma la mostra fotografica “Naked”

Dal 3 al 19 dicembre Roma ospiterà la mostra fotografica “Naked”, la disabilità senza aggettivi. L’iniziativa porta la firma illustre di Oliviero Toscani e sarà inaugurata il 3 dicembre in Piazza del Campidoglio. L’evento vedrà la partecipazione anche della sindaca Virginia Raggi.

I veri protagonisti sono atleti che hanno fatto della disabilità la loro forza. La mostra presenterà 36 fotografie realizzate da Oliviero Toscani, con la collaborazione di Fabrica centro di ricerca per la comunicazione moderna, fondata dallo stesso Toscani.

Gli scatti riprendono 12 atleti in tenuta da competizione, liberi da ogni “schema estetico”, mentre gli sguardi trasmettono emozioni, passando anche attraverso le imperfezioni. “Sono orgogliosa di presentare questa straordinaria mostra in una della città più belle al mondo” afferma la sindaca Raggi.

“Questa è una delle tante iniziative che portiamo avanti con grinta per valorizzare proprio quelle differenze che ci rendono unici al mondo”, ha affermato il presidente del Comitato Paralimpico Luca Pancalli.

Un vero e proprio elogio dell’imperfezione, in una società come questa troppe volte invasa da canoni estetici che impongono un ideale di bellezza artefatto e generalista.

Uno dei 12 atleti che posa per la mostra fotografica "Naked" la disabilità senza aggettivi.
Foto credits: Oliviero Toscani

I campioni mondiali regalano il loro scatto per una giusta causa

I protagonisti di questa mostra sono atleti che rappresentano l’eccellenza sportiva in tutto il mondo. Sono presenti i campioni di nuoto paralimpico Simone Barlaam e Arianna Talamona, vincitori ancora una volta ai recenti Mondiali di Londra. Lo snowboarder toscano Jacopo Luchini, vincitore proprio quest’anno della Coppa del Mondo di boardercross, il campione paralimpico di sollevamento pesi Donato Telesca, l’arciera plurimedagliata Eleonora Sarti, Giulio Maria Papi, campione di basket in carrozzina.

Per non parlare di Edoardo Giordan e Andeaa Mogos schermidori pluripremiati. A dare il suo contributo anche la campionessa di para rowing Anila Hoxha, il portabandiera azzurra delle scorse Paralimpiadi di PyeongChang Florian Planker e el giocatrici italiane di sitting volley Giulia Aringhieri e Silvia Biasi.

Seguici su FB

Resta aggiornata con l’Attualità

© RIPRODUZIONE RISERVATA