Motomondiale

MotoGP 2022, Quartararo non userà il numero 1: “Con il 20 ho iniziato e finirò”

Intervistato da Infosport+ il 22enne non ha avuto dubbi: “Non ne vale la pena. Voglio davvero mantenere tutto in maniera semplice. Oggi non sono neanche vicino al numero uno”. Il tutto deriva dal suo mito: “Per me l’esempio è Valentino Rossi: ha vinto nove volte il Mondiale e non ha mai corso con il numero uno. Penso che sia bello soprattutto per il pubblico, perché sono anni che nessuno utilizza quel numero. Ma il 20 è il numero con cui ho iniziato e con cui finirò la mia carriera”.

Tornando alla domenica di Misano, quella giornata che si ricorderà per tutta la vita, ha ammesso che era all’oscuro di tutto: “Non sapevo della celebrazione. Sapevo che stavano preparando un casco ed una festa ma, dato che sono abbastanza superstizioso, ho preferito non interessarmene”. La festa è stata fatta in grande, con un maxi schermo su cui è stato proiettato un video anche di lui bambino e poi il casco dorato che ha indossato: “Tante persone hanno lavorato per organizzare questi festeggiamenti ed è qualcosa che mi porterò dentro per tutta la vita.

Adv
Adv
Adv
Back to top button