MotomondialeMotori

MotoGP Gara GP Giappone 2019 | Motegi incorona più di un vincitore

Marquez vince regalando a Honda il secondo titolo. Quartararo, secondo, viene premiato come rookie dell’anno.

MotoGP Gara GP Giappone 2019 – Giornata di festa a Motegi. Anche quest’anno, la tappa del Sol Levante consegna numerosi premi nonostante il più importante sia stato già assegnato in Thailandia. Honda ottiene in casa il titolo costruttori grazie alla vittoria di Marc Marquez mentre il secondo posto di Quartararo gli vale il riconoscimento di miglior debuttante. Dovizioso, protagonista di una bella rimonta, festeggia il centesimo podio in carriera sul terzo gradino ma finisce male per Petrucci e Miller, a pelo nella top ten. Cadono Iannone e Rossi mentre Lorenzo conclude il suo GP numero 200 nelle profondità delle retrovie.

MotoGP Gara GP Giappone 2019 – Solo me ne vo per la città

Di chi potremmo parlare se non di Marc Marquez, il dominatore indiscusso di quasi 2/3 del calendario MotoGP. Il catalano, nella sua seconda patria, comanda la corsa dal primo all’ultimo giro, fatta eccezione per un tentativo di sorpasso da parte di Quartararo prontamente arginato. Ormai campione del mondo, consegna il titolo costruttori a mamma Honda.

“Dovevo cercare un distacco fin dall’inizio, era questa la nostra strategia. L’unico problema è stata la benzina: ho dovuto giocare con le levette per poterla gestire durante la gara. Era un po’ impiccato in questo senso ma alla fine è andata bene.” Marc Marquez

motogp gara gp giappone 2019
Il team Honda festeggia il venticinquesimo titolo costruttori – Photo Credit: twitter Repsol Honda Team

Quartararo ci prova ma oggi non basta

Come da un po’ a questa parte, l’unico che riesce, o almeno ci prova, ad inseguire il catalano scalpitante è Fabio Quartararo. Il francese ha un buon ritmo ma non basta per ricucire il gap preso nei primi giri. Alla fine cede un po’ per usura delle gomme tanto da essere quasi raggiunto da Andrea Dovizioso in cavalcata. La medaglia d’argento di quest’oggi gliene vale una d’oro come rookie dall’anno.

“All’inizio avevo un buon ritmo ma Marc aveva circa tre decimi più di me. Negli ultimi giri Dovizioso è arrivato molto veloce e ho dovuto spingere e dare il massimo. Sono contento per la squadra perché abbiamo raggiunto l’obiettivo che si siamo prefissati ad inizio stagione.” Fabio Quartararo

motogp gara gp giappone 2019
Quartararo all’inseguimento – Photo Credit: stadiosport

MotoGP Gara GP Giappone 2019 – Dovi in progressione

Il forlivese della Ducati inizia la sua gara dalla settima casella e si lancia in una rimonta che avrà ritmo altalenante. Inizialmente resta chiuso a sandwich tra Morbidelli e Vinales ma riesce a svincolarsi, non senza difficoltà, prima da uno e poi dall’altro. Sale così nella terza posizione occupata precedentemente dalla Ducati di Miller, scivolato nella zona di centro. Ma è nel finale che dà sfoggio di tutta la sua maestria alla guida riducendo, fino a soli quattro decimi al traguardo, il distacco da Quartararo. Dichiarerà che gli sarebbe servito un solo altro giro per il sorpasso.

SEGUICI SU:

Adv

Related Articles

Back to top button