Motomondiale

MotoGP, mercato tecnici: tutte le novità nella classe regina

Archiviato il mercato piloti MotoGP che ha tenuto banco per oltre mezza stagione, fino a concludersi con gli ultimi annunci di Aprilia RNF, LCR Honda e GASGAS Tech3, ora è tempo di dedicarsi al mercato tecnici, con tantissime novità in serbo per gli appassionati del motomondiale. Ducati deve sostituire due capotecnici per il 2023, dopo la preannunciata partenza di Alberto Giribuola e Cristhian Pupulin. Il tecnico italiano avrà un ruolo di primo piano nel box di Mattighofen e seguirà da vicino l’evoluzione della RC16 insieme ad un altro ex ducatista, Fabiano Sterlacchini. Pupulin, invece, resterà fedele a Jack Miller nel suo passaggio alla squadra austriaca, dove ad accoglierli ci sarà anche un’altra vecchia conoscenza, Francesco Guidotti, oltre a Marco Bertolatti.

MotoGP, mercato tecnici: trasferimenti anche nell’area ingegneri

Ma la novità più importante è che nel paddock MotoGP sono in corso anche trasferimenti nell’area ingegneri in vista della prossima annata. Joan Mir si unirà al team ufficiale Honda per i prossimi due anni, il suo crew chief non potrà però seguirlo. In HRC, invece, Frankie Carchedi collaborerà con il team Gresini Racing al fianco di Fabio Di Giannantonio.

Il caposquadra di Mir sarà Ramon Aurin, che già ha lavorato per Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e Alex Marquez. Nel team Ducati factory, Enea Bastianini avrà un nuovo capotecnico in Marco Rigamonti, attualmente al servizio di Johann Zarco nel team Pramac Racing. Il pilota di Cannes, invece, troverà la sua guida tecnica in una vecchia conoscenza come Massimo Branchini che arriva da KTM Ajo: insieme hanno vinto i due titoli nel Mondiale Moto2.

Pol Espargarò ritrova dopo due anni Paul Trevathan

Donatello Giovanotti, oggi capotecnico del rookie Fabio Di Giannantonio, si trasferisce dall’altra parte del box e seguirà l’arrivo di Alex Marquez. Pol Espargaró lascia Honda dopo un biennio MotoGP davvero difficile e in GASGAS Tech3 ritroverà il neozelandese Paul Trevathan, con cui ha lavorato dal 2017 al 2020, negli ultimi due anni Paul ha affiancato Miguel Oliveira nella squadra ufficiale. Aprilia ha ingaggiato José Manuel Cazeaux, disoccupato dopo l’uscita di Suzuki dal campionato mondiale, che ritrova il suo pupillo Maverick Vinales dopo aver trascorso insieme le stagioni 2015 e 2016. In Aprilia RNF Miguel Oliveira avrà come nuovo capotecnico l’italiano Giovanni Mattarollo (in precedenza con Vinales).

Infine l’ex capotecnico di Andrea Dovizioso, Ramon Forcada, ha trovato una sistemazione dopo essere rimasto fuori dai giochi per le dimissioni del forlivese. Il tecnico catalano, una delle figure di maggior esperienza nel paddock della MotoGP, passerà alla serie JuniorGP e quindi rimanderà ulteriormente il giorno della pensione.

Gabriele Viespoli

(Photo credits: MotoGP)

Seguici su Google News

Back to top button