Cinema

“Mr. & Mrs. Smith”, stasera in tv il film che ha fatto innamorare Brad Pitt e Angelina Jolie

Se volete un mix tra azione e commedia sentimentale, non perdetevi “Mr. & Mrs. Smith” stasera su Paramount Network alle 21.15. La pellicola ha fatto schioccare la scintilla tra Brad Pitt e Angelina Jolie (i Brangelina), i due protagonisti di “Mr. & Mrs. Smith“. Il regista è Doug Liman, noto anche per aver diretto “The Bourne Identity” (2002) e l’episodio pilota della serie tv “The O.C.”, di cui ha prodotto diversi episodi. Il film “Mr. & Mrs. Smith” è costato circa 110.000.000 dollari ma ha incassato 478.207.520 dollari. I Brangelina, per partecipare al film, hanno guadagnato un compenso di 20 milioni di dollari a testa.

La trama del film “Mr. & Mrs. Smith”

John Smith (Brad Pitt) e Jane Smith (Angelina Jolie), sposati da circa cinque anni, finiscono da un consulente matrimoniale al quale raccontano come è nata la loro storia in Colombia. Entrambi non sanno di essere entrambi assassini professionisti ingaggiati da due diverse associazioni criminali. Quando i due ricevono l’incarico di assassinare la stessa persona, la situazione diventa scoppiettante.

"Mr. & Mrs. Smith"  un frame del film – Photo Credits © cinema.everyeye.it
“Mr. & Mrs. Smith”  un frame del film – Photo Credits © cinema.everyeye.it

Chi dovevano essere i protagonisti del film?

All’inizio, Doug Liman e la produzione scelsero Brad Pitt e Nicole Kidman come protagonisti del film. Prima dell’inizio delle riprese, però, Nicole Kidman ha dovuto rinunciare per impegni coincidenti e lo stesso Brad Pitt aveva lasciato momentaneamente il progetto. Dunque sono stati presi in considerazione Johnny Depp e Will Smith per il ruolo di John Smith, mentre per Jane erano in lizza Catherine Zeta-Jones, Cate Blanchett, Gwen Stefani e Aishwarya Rai. Quando è stata scelta Angelina Jolie, Brad Pitt è rientrato a fare parte del progetto. L’attore poi ha abbandonato di nuovo il film, ma solo per i tre mesi necessari a recitare sul set di “Ocean’s Twelve”.

Jacky Debach

Seguici su

Facebook, InstagramMetròLa Rivista Metropolitan Magazine

Back to top button