Metropolitan Today

Muro di Berlino, 1961: la Germania divisa in due

Muro di Berlino: la divisione della Germania in due stati distinti. Ricordando l’evento storico avvenuto in seguito alla Seconda Guerra Mondiale.

Muro di Berlino, 13 agosto 1961

E’ il 13 agosto 1961, quando, la città di Berlino subisce letteralmente quella che sarà la divisione della storia: due stati distinti mediante la costruzione di un muro. Tale separazione avvenne secondo le autorità della Germania dell’Est, per evitare invasioni dalla parte Ovest. In realtà, la suddetta azione, si finalizzò al blocco eventuale dell’esodo dei cittadini verso la parte occidentale.

Muro di Berlino - Photo Credits: web
Muro di Berlino – Photo Credits: web

Per i successivi ventotto anni, furono decine le persone decedute nel tentativo di scavalcare tale barriera, e raggiungere il mondo occidentale. E’ il 9 novembre 1989, quando, le autorità DDR annunceranno la demolizione del muro di Berlino, e di conseguenza, la liberalizzazione del passaggio. Il suo crollo è sinonimo della successiva caduta del comunismo nel paesi costituenti il blocco sovietico.

Eventi storici del giorno

13 agosto 408: istigati dal magister officiorum Olimpio, alcuni contingenti militari romani di stanza a Ticinum uccidono gli ufficiali; è il primo passo della rivolta che porterà alla morte di Stilicone. E’ il 13 agosto 1920 quando, ha inizio la Guerra sovietico-polacca: la battaglia di Varsavia che durerà fino al 25 agosto. L’Armata Rossa è ufficialmente sconfitta. Mentre, è il 13 agosto 1942 quando esce la prima del cartone animato Bambi, di Walt Disney. E’ il 13 agosto dell’anno successivo, quando, durante la Seconda guerra mondiale Roma è bombardata dagli Alleati. Infine, è il 13 agosto 1968, invece, quando Alekos Panagulis attenta alla vita del dittatore greco Geōrgios Papadopoulos.

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button