Metropolitan Today

Mussolini e Hitler: l’alleanza contro Francia e Regno Unito al Brennero

Mussolini e Hitler: una data storica molto importante per il Duce e il Führer quella del 18 marzo 1940. Si sanciva, infatti, l’alleanza contro Francia e Regno Unito. Ma il diciottesimo giorno di marzo, si ricordano anche altri eventi storici e scientifici significativi: da Caligola Imperatore, al Primo Concilio Lateranense, passando per il lancio di Windows 3.1.

Mussolini e Hitler: a ritroso per ricordare l’Imperatore Caligola

Mussolini e Hitler, due uomini che hanno segnato le pagine storiche dell’ultimo secolo. Ma andando a ritroso, si ricordano altre personalità che hanno dato spicco alle pagine dei libri di storia.

Mussolini e Hitler: a ritroso, ricordando l’Imperatore Caligola (foto) – Photo Credits: bimillenariogermanico.it

Il 18 marzo 37, Gaio Giulio Cesare Germanico, noto come Caligola, diviene il terzo Imperatore romano della dinastia giulio-claudia; ciò accadde grazie all’appoggio del popolo che lo acclamò come “nostra stella”. Svetonio infatti, ricorda nel suo Vite dei Cesari:

«Era il principe sognato dalla maggior parte dei provinciali, dei soldati, molti dei quali lo avevano conosciuto da bambino, e dalla plebe romana, che era commossa dal ricordo di suo padre Germanico e di tutta la sua famiglia perseguitata.»

A questo proposito il Senato, su pressione del popolo, annulla il testamento di Tiberio, usando come attenuante che, lo stesso, fosse uscito di senno prima di morire. Proclama, così, nuovo princeps Caligola.

Primo Concilio Lateranense

Oltre le alleanze sancite fra Hitler e Mussolini e l’ascesa al trono di Caligola, si ricorda un altro evento avvenuto il 18 marzo 1223: è il tredicesimo secolo, e si assiste al Primo Concilio Lateranense nella Basilica di San Giovanni In Laterano. E’ il nono concilio della storia della chiesa cattolica ed il primo in Occidente.

Hitler e Mussolini, passando per Gandhi: dalla guerra alla non violenza

Mahatma Gandhi, grande personalità indiana che praticò la dottrina della Non violenza, filosofia che suscitò perplessità nell’intero panorama politico: molti, infatti, guardavano con scetticismo allo stile di vita di Gandhi. E’ il 1922 quando Mahatma Gandhi è condannato a sei anni di reclusione per disobbedienza civile. Verrà scarcerato due anni dopo.

Hitler e Mussolini: l’accordo al Brennero

Un incontro importante, quello accaduto il 18 marzo 1940 durante la seconda guerra mondiale. Adolf HitlerBenito Mussolini decidono di stringere un’alleanza contro Francia e Regno Unito al Passo del Brennero . Si discuteva di un’eventuale entrata in Italia nel secondo conflitto mondiale. L’entrata in guerra da parte dell’Italia, avvenne il 10 giugno 1940; il re affidò a Mussolini il comando delle forze armate.

Mussolini e Hitler, particolare maggio 1938 - Photo Credits: passaggilenti,com
Mussolini e Hitler, particolare maggio 1938 – Photo Credits: passaggilenti,com

Era passato precisamente un anno dal maggio 1939, quando Mussolini stringeva con la Germania il Patto d’Acciaio. In un primo momento, l’Italia si proclamò non belligerante allo scoppio del conflitto, salvo poi cambiare idea, ufficializzando il 10 giugno con il discorso di Roma l’ingresso del paese al fianco degli alleati tedeschi. Appena pochi anni dopo, un altro conflitto che sarà altrettanto disastroso: 1250 bombardieri statunitensi attaccano Berlino. Sono sempre i bombardieri stellestrisce a puntare sul Vietnam contro i guerriglieri Vietcong.

Da Aleksei Leonov, primo uomo a camminare nello spazio al lancio di Windows 3.1

Da Hitler e Mussolini, ai vari eventi storici fino ad arrivare alla scienza: Siamo negli anni 60. Il Cosmonauta Aleksei Leonov il 18 marzo 1969 lascia per 12 minuti la navetta Voschod 2, diventando la prima persona a camminare nello spazio. Il 18 marzo 1992, invece, la Microsoft lancia Windows 3.1. E’ aggiunto un supporto di base per la multimedialità , un’apple per il lettore CD ed il front True Type per il desktop publishing.


Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button