Basket

NBA, Play-In: Washington batte Indiana e accede ai Playoff

Adv

Nella notte NBA si è giocata l’ultima partita dei Play-In della Eastern Conference. I Washington Wizards hanno travolto gli Indiana Pacers conquistando l’ottavo e ultimo posto disponibile per i Playoff 2021.

Cuore Wizards

A inizio anno le possibilità dei Washington Wizards di accedere ai Playoff erano, secondo i bookmakers, pari allo 0.6%. Una squadra senza ambizioni, Bradley Beal, stella della squadra, oggetto di voci di mercato per tutta la stagione e l’arrivo di Russell Westbrook, che ha diviso una fan base. E proprio loro due sono stati il cuore di Washington per tutta la stagione: il primo, Bradley Beal, vice “capocannoniere” della NBA, con una squadra caricata sulle spalle e la resilienza di chi, se in estate lascerà DC, lo farà avendo dato tutto per questa maglia. Il secondo, Russell Westbrook, criticato da una carriera intera per l’attenzione ai numeri piuttosto che alle vittorie. Il numero 4 dei Wizards ha però portato a questa squadra la grinta e la cattiveria agonistica che mancavano da tempo. Un leader che, tra l’altro, in questa stagione ha raggiunto il primo post all-time per triple doppie in NBA. Dopo un avvio di stagione da incubo nelle retrovie della Eastern Conference i Washington Wizards sono ai Playoff e non hanno niente da perdere, Philadelphia è avvisata.

Play-In NBA, Indiana Pacers-Washington Wizards: 115-142

Alla Capital One Arena, nei Play-In della NBA, Washington e Indiana si giocano l’ultimo posto disponibile per i Playoff della Eastern Conference. I Wizards reduci dalla sconfitta contro Boston hanno una seconda chance per accedere alla Postseason. I Pacers invece hanno prima dovuto archiviare la pratica Charlotte, con una vittoria dominante. La partita inizia all’insegna dell’equilibrio, dopo un quarto di gioco il punteggio vede i padroni di casa avanti di 1 punto. Secondo e terzo quarto però sono un’ipoteca per la qualificazione di Washington ai Playoff: prima con un parziale di 23-36 per chiudere il primo tempo con un vantaggio di 14 punti, poi con 48 punti segnati in avvio di ripresa per portare il match sul +31. L’ultimo quarto è una formalità e allo scadere il punteggio finale dice 115-142 in favore dei Wizards. Indiana esce in una partita dove i suoi avversari giocano come la stessa Indiana aveva giocato contro Charlotte: con grinta, cattiveria e determinazione.

I numeri della partita

I Pacers si inchinano davanti ai Wizards, 115-142, al termine di una partita in cui Washington tira con il 58% dal campo e il 50% da 3. Prestazione dominante dei padroni di casa, testimoniata dalla supremazia a rimbalzo: 52 rimbalzi totali contro 40 in favore di Westbrook e compagni.

Washington Wizards: Bradley Beal guida i suoi con 25 punti e il 4 su 7 dall’arco. Russell Westbrook sfiora l’ennesima tripla doppia e chiude con 18 punti, 8 rimbalzi e 15 assist. In doppia cifra anche Hachimura, 18 punti, Gafford, 15 punti e 13 rimbalzi, Neto, 14 punti e Gill, 10 punti.

Indiana Pacers: Malcom Brogdon ne mette 24 con 4 triple. Tripla doppia di Domantas Sabonis con 19 punti, 11 rimbalzi e 10 assist. Anche per i Pacers 6 giocatori in doppia cifra, ma non basta.

Adv
Adv
Adv
Back to top button