Games

Neo The World Ends With You PC Recensione, il gioco del calamaro (senza calamaro)

NEO The World Ends WIth You è approdato infine anche su PC, permettendomi di scrivere questa recensione dallo store Epic Games. Pertanto, dopo un breve periodo di esclusiva Switch/PlayStation il death game… videogame è pronto a far strage di cuori anche tra i “master race”. E non poteva esserci momento migliore. La popolarità del genere, che non è mai tramontata in oriente, si è risvegliata anche qui da noi grazie all’esplosione del fenomeno “Squid Game” su Netflix. Anche se i cosiddetti “giochi della morte” che mettono alla prova i partecipanti (di solito gente comune) con enigmi o simili mettendo in palio la loro stessa vita non sono di certo una novità nel mondo dell’intrattenimento, è innegabile che proprio adesso, mentre vi scrivo, lo show Coreano abbia monopolizzato le televisioni di mezzo mondo.

Quanto vantaggio può ottenere NEO The WOrld Ends WIth You da un raffronto/confronto con Squid Game? Il boost nella popolarità del termine di ricerca “death game” è un dato di fatto, ma altrettanto lo è la differenza sostanziale tra i tenori e gli elementi narrativi delle due storie; il target a cui mirano; e infine, ovviamente, la piattaforma e la tipologia di media. Oltretutto, NEO è il sequel dell’acclamato e stilosissimo The World Ends With You; la cui direzione artistica ultra Pop, coloratissima e “rumorosamente” spigolosa ha ben poco a che vedere con il coreano e “adult” Squid Game. Che, fra l’altro, non ha timore di essere violento, crudo e splatter, a differenza di NEO e della serie a cui appartiene; volutamente “teen” ed edulcorata… fin troppo. 

Neo The World Ends With You PC Recensione
C’è un po’ di gioco in questo colore

Neo The World Ends With You PC Recensione, posso giocarlo senza aver toccato il prequel?

La risposta breve è sì: potete giocare NEO The World Ends With You senza aver toccato il predecessore. Gli elementi di connessione tra i due capitoli, infatti, sono prettamente di natura citazionistica, eleganti, a volte sottili e a volte più che evidenti. Mai, però, invalidanti per chi non avesse avuto modo di giocare su DS, Mobile, PlayStation o Nintendo Switch al primo episodio. La storia di NEO coinvolge un nuovo trio di protagonisti, che, esattamente come nel primo The World Ends With You, devono affrontare una serie di prove e scontri proposti loro dagli Shinigami (dei della morte) in pieno centro di Tokyo. Ma stavolta, a differenza del death game del primo capitolo, le prove sono da affrontare divisi in team più nutriti; vere e proprie fazioni che si scontrano le une con le altre per ottenere più vittorie possibili e salvarsi la pellaccia. 

Tuttavia, quello che ad un primo sguardo potrebbe apparire un approfondimento delle tematiche di The World Ends With You nasconde e copre una notevole edulcorazione e semplificazione del concetto di Death Game. Nonché, della profondità dei dialoghi generale e della “acutezza” di alcune linee di questi ultimi. Pertanto, la risposta alla domanda posta nel titolo di questo paragrafo è più un “Ni”. Perchè se NEO funziona bene, lo deve anche alla capacità del primo episodio di costruire un contesto narrativo eccellente, e dei “topoi” di personaggi unici per il genere action RPG urbano. Proprio su queste basi eccellenti il gioco costruisce gran parte delle vicende narrate, i colpi di scena, e la psicologia approfondita dei suoi protagonisti. Diversi, sì, da quelli incontrati in The World Ends With You; ma comprensibili al massimo delle loro possibilità, e in tutte le loro sfaccettature solo se si è già vissuta l’esperienza originale (meglio se in versione final mix). 

Neo The World Ends With You PC Recensione
I combattimenti di NEO sono praticamente perfetti: rapidi, coinvolgenti e tecnici!

Teen drama

In questo, NEO The World Ends With You assomiglia parecchio a Kingdom Hearts. Una saga leggendaria, eccezionale nel cucire tra loro stili, personaggi e tematiche molto distanti. Ma, anche, una serie che si appoggia moltissimo sulla trama misteriosa che interseca un capitolo all’altro. Il concetto scevro da decorazioni su cui si basa, infatti, è dannatamente semplice: giovani ragazzi si trovano coinvolti in un gioco apparentemente più grande di loro. Ma scavando a fondo nelle rispettive anime, scopriranno che l’esperienza che stanno vivendo è stata cucita sulle personalità di ognuno; pensata per colpirli più profondamente di quanto immaginino. 

Il problema, che poi non è nemmeno un vero problema se vogliamo, è che NEO, persino rispetto all’originale The World Ends With You, è sagomato per interessare con maggior intensità un pubblico definibile come “teen”. Se non addirittura “young teen”. Le problematiche, i dubbi, le incertezze che i protagonisti affrontano e superano nel gioco non sono quasi mai, come invece accadeva più di frequente nel primo capitolo, scalabili o adattabili a giocatori più stagionati. Che, magari, si sarebbero aspettati qualche crudezza in più, o comunque situazioni meno giovanili nelle quali immedesimarsi con più facilità. Insomma: NEO The World Ends With You riesce meglio del predecessore a incuriosire e coinvolgere i giovani giocatori; che, forse, al The World Ends With You originale nemmeno hanno mai giocato. 

Neo The World Ends With You PC Recensione
In situazioni affollate, NEO su PC funziona oggettivamente meglio

Neo The World Ends With You PC Recensione, c’era una volta la Nintendo Switch

La versione di NEO The World Ends WIth You che abbiamo testato, oggetto di questa recensione, è l’ultima in ordine di release: quella per PC. Teoricamente, la versione che, quindi, dovrebbe risultare migliore in termini di performance rispetto a quelle rilasciate fino ad oggi su Switch e su PS4. Di fatto, però, il mondo videoludico su PC è pregno di porting mal ottimizzati; e va detto che, in tal senso, non sempre Square ha centrato l’obiettivo al primo colpo. Stavolta, tuttavia, non ci si può proprio lamentare della trasposizione PC di NEO. L’azione che su Switch era frammentata, talvolta, dai limiti di una console che non è mai stata la punta di diamante del mercato quanto a capacità tecniche, su PC è ininterrotta e fluida come sempre avrebbe dovuto. 

Però, c’è un però, non vi aspettate meraviglie. NEO The World Ends With You è, su PC, lo stesso, semplice (tecnicamente, graficamente) gioco che era sull’ibrida Nintendo. Lo stile, l’art direction ispiratissima e basata sull’underground Pop Giapponese (come accadeva nel predecessore) sono sempre lì, chiaro. Identicamente colorate, esplosive; uniche, quasi, nel panorama action JRPG (qualcuno ha detto Persona?). Ma i poligoni degli sfondi nelle arene di combattimento sono ancora squadrati e, a volte, un po’ sgranati. Le Texture non brillano quanto a numero di dettagli visibili, specialmente con PC più performanti e schermi particolarmente densi di Pixel. Se è vero che a NEO The World Ends With You non serve la mera tecnica per riuscire a colpire, emozionare e coinvolgere in battaglie senza esclusione di colpi, è anche vero che non è assolutamente scontato gradire un gioco che arriva, su PC, quasi identico a come era su Nintendo Switch. 

Neo The World Ends With You PC Recensione, il gioco del calamaro (senza calamaro)
Qualcuno ha detto “stiloso”?

Dressed to kill

Infine, e finalmente, se avete superato lo scoglio della semplicità tecnica, complice la succitata e fenomenale art direction e stilosità di personaggi, location e user interface, arriverete a godervi qualche scazzottata come si deve. NEO The World Ends With You aggiunge una dimensione, letteralmente e figurativamente, al gameplay originale del precedente episodio. In termini di giocabilità action, quindi, si appella a fonti di ispirazione molto diverse da quelle che aveva il gioco originale (l’1) su Nintendo DS, poi su Mobile e su tutte le altre piattaforme. Di nuovo, è a Kingdom Hearts che NEO strizza prepotentemente l’occhio, non senza prendersi licenze “di saga” e che riguardano più il comparto JRPG di quello ACTION. Le spille che apponiamo sui protagonisti restano la fonte primaria di magie, potenziamenti e attacchi speciali. E il sistema di “trend”, moda, che garantisce boost o nerf agli equip in base a quanto vanno di moda in un determinato momento di gioco è diventato ormai la caratteristica imprescindibile della saga. Definendo ancora una volta un sistema che obbliga ad adattarsi, modificare le strategie e, quindi, il gameplay d’azione. 

Onestamente, quindi, per quanto mi riguarda, non riesco proprio a criticare l’aspetto ludico di NEO The World Ends With You. La frenesia delle battaglie, i movimenti dei PG, la strategia richiesta per superare indenni gli scontri più avanzati sono tutti punti a favore di un sistema che forse non sarà “innovativo” in senso stretto. Ma nel suo essere coerente con la saga a cui appartiene, e inserito nel contesto generale della trama, funziona più che bene. Tanto basta, per me, a definire impeccabile un gameplay che non stanca nemmeno dopo molte ore di gioco; riuscendo a restare peculiare, individuabile anche affiancandolo a giochi dello stesso genere e, in sostanza, divertente e vario nell’esecuzione. Chapeau, insomma.

Neo The World Ends With You PC Recensione, il gioco del calamaro (senza calamaro)
All around me are familiar faces…

Menzione d’onore: sinestesia (video)ludica 

Chi ha giocato al primo The World Ends With You sa bene quanto la popolarità “di nicchia” del gioco sia stata importante per garantire la realizzazione di un sequel. E, pure, sa bene quanto lo stile grafico, artistico, musicale del gioco forniscano una marcia in più non indifferente per spingere nuovi giocatori nel mondo distopico, ma mai distonico, di NEO The World Ends With You. Non è certo il primo videogioco a riuscire nell’impresa di rappresentare il genere pop nipponico con efficacia, rispetto e la giusta dose di effetto caricaturale. Ancora meglio, se ci addentriamo nell’universo della carta stampata giapponese, nei manga, o negli anime, gli esempi validi in tal senso si moltiplicano esponenzialmente. Eppure, come accade per la serie Altus di Persona, ma in modo diverso, The World Ends With You, e NEO, hanno individuato la chiave per arrivare in occidente più orientali che mai. Ma, anche, di presentarsi in oriente, in Giappone, consci di rappresentare una sub-cultura che, da quelle parti, è considerata figlia della globalizzazione, e della mentalità occidentale. 

Così, colori accesi, forme luminose, vestiti ampi e felpone, catene, piercing, maschere, semafori accesi lampeggianti e grigio asfalto si mescolano a musiche che spaziano di genere in genere; dal rock al pop, al funky e al rap. Ti avvolgono mentre segui i dialoghi strutturati in stile Novel, ti punzecchiano quando stai attaccando un avversario; ti fanno concentrare durante le lunghe fasi di preparazione degli equipaggiamenti negli shop, e nei menù di gioco. NEO The World Ends With You è una continua sinestesia ludica, in cui la musica diventa il gioco, e il gioco si fonde con l’estetica e lo stile tanto inscindibilmente che, alla fine, li confondi. E o li ami tutti, incondizionatamente, o non li sopporti già dopo i primi 10 minuti. C’è davvero un buon motivo, se i nemici che affrontiamo si chiamano “rumori”. In perfetta contrapposizione con la musicalità e l’eleganza che, di contro, caratterizzano i protagonisti e tutto il mondo e la storia costruiti loro intorno.

Neo The World Ends With You PC Recensione, in conclusione: un degno erede che fa sperare in una serie longeva

Spero di aver restituito, in questa recensione, un’immagine chiara di NEO The World Ends With You, che sia su PC, Switch o PS4. Un gioco difficile da valutare oggettivamente tramite il solo porting; che, forse, sull’ibrida Nintendo perdeva qualche punto in termini di fluidità, guadagnando l’inestimabile valore della portatilità. Un Sequel che non innova, se non nella scelta della tridimensionalità pura durante gli scontri nelle arene di gioco. Ma che riesce benissimo nell’intento principale di Square Enix: non far morire una serie dalle enormi potenzialità, sia in patria che all’estero. Anche se serve una buona dose di “fanciullezza” per lasciarsi coinvolgere pienamente dal ritmo mutevole e incalzante di NEO The World Ends With You, non si può che premiare l’Action JRPG più musicale e colorato dell’attuale panorama videoludico. 

NEO THE WORLD ENDS WITH YOU PC RECENSIONE | TESTATO SU PC (EPIC STORE)

+ Art direction e colonna sonora originali, mutevoli e impeccabili
+Gameplay coinvolgente e vario
+Sistema di equip originale e strategico
+Ottimo porting su PC…

… ma non differisce più di tanto dalla versione Switch e PS4
-Non è innovativo in termini di meccaniche o trama

VOTO: 8.5

Adv
Adv

Lorenzo Mango

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.
Adv
Back to top button