Cinema

L’attore Nick Cordero è morto, ucciso dal coronavirus a 41 anni

Adv
Adv
L'attore Nick Cordero è morto, ucciso dal coronavirus a 41 anni

Nick Cordero è morto. L’attore, 41 anni, non ha superato le complicazioni dovute al Covid, dopo che il contagio dal virus aveva costretto i medici all’amputazione di una gamba. Era stato in coma farmacologico per alcune settimane prima di svegliarsi, ma la moglie Amanda Kloots raccontava, proprio pochi giorni fa, di come il marito fosse ancora debole.

Era ricoverato in ospedale a Los Angeles da oltre 90 giorni ed era in gravi condizioni a causa delle complicazioni legate al virus. L’annuncio della moglie Amanda Kloots su Instagram: “Da oggi Dio ha un angelo in più in cielo”. In carriera è stato nominato per un Tony Award ed è stato protagonista di noti spettacoli teatrali di Broadway come “Waitress”, “A Bronx Tale” e “Bullets Over Broadway”

Nick Cordero, nato in Canada il 17 settembre 1978, Cordero è cresciuto a Hamilton, in Ontario, per poi farsi strada verso New York. Nel 2014 è stato nominato per un Tony Award e un Drama Desk Award il suo ruolo in “Bullets Over Broadway”, ruolo che gli è valso un Theatre World Award e l’Outer Critics Circle Award.

Tra gli altri ruolo da ricordare nella carriera di Nick Cordero, quello del marito Earl nella produzione di Broadway di “Waitress”, così come il ruolo di Sonny nella versione musicale di “A Bronx Tale” di Chazz Palminteri. Cordero ha anche avuto successo sul piccolo schermo, con apparizioni “Blue Bloods”, “Law & Order: Special Victims Unit” e “Lilyhammer”. Cordero e Kloots, ex ballerina di Broadway, si sono conosciuti quando entrambi si esibivano in “Bullets over Broadway” e si sono sposati nel 2017. Si sono trasferiti a Los Angeles, dove Cordero ha recitato nel musical “Rock of Ages” nel 2019.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button