Cronaca

Olimpiadi Tokyo, un positivo in aereo con gli azzurri

Paura per gli azzurri in partenza per Tokyo in rappresentanza della nostra nazione alle olimpiadi, sul loro volo era presente un giornalista risultato poi positivo a un tampone salivare svolto all’aeroporto Haneda. Si temono contagi e isolamenti obbligatori che impedirebbero ai nostri atleti di allenarsi. Gli azzurri a rischio appartengono alle squadre di nuoto, basket, ciclismo e tuffi.

Niente olimpiadi per gli azzurri?

Il pericolo Covid, uno degli spauracchi principali per le olimpiadi di quest’anno, ha investito anche i nostri atleti. Gli azzurri delle delegazioni di basket, nuoto, ciclismo e tuffi, sono infatti entrati in contatto con un giornalista che è risultato positivo durante un controllo all’aeroporto di Tokyo.

olimpiadi
I nostri azzurri di basket, artefici di un’eroica qualificazione alle olimpiadi, sono tra gli atleti a rischio

Il giornalista era presente sullo stesso volo dei nostri atleti e ora si trova in un covid hotel della capitale giapponese, dove si tratterà dieci giorni per sottoporsi ulteriori controlli e tamponi.

Per ora nessuno dei passeggeri del volo è stato trattenuto e anche gli azzurri sono potuti andare nelle strutture a loro riservate. La speranza è che i nostri atleti non siano considerati contatti stretti del giornalista. Anche la delegazione britannica ha viaggiato con un positivo, ma solo sei atleti e due membri dello staff si sono dovuti isolare perché considerati contatti stretti, ciò fa ben sperare che i nostri beniamini subiscano una sorte simile.

Tra gli sportivi coinvolti, figura la stella del nuoto azzurro Simona Quadrella, gli assi del ciclismo Vincenzo Nibali, Marta Bastianelli e Elisa Longo Borghini, tutti con i rispettivi team.

Per ora gli atleti stanno svolgendo degli allenamenti di routine negli spazi loro riservati, avendo contatti solo con i propri staff, la speranza rimane quella di non subire delle sanzioni che taglierebbero le ali alle stelle del nostro sport.


Per altre notizie ed informazioni di qualità seguici sulla nostra pagina Facebook!

Franco Ferrari

Back to top button