Attualità

Organizzare un funerale: sono tante le cose alle quali pensare

Non è sicuramente una cosa piacevole alla quale pensare. Nonostante tutto, può capitare, almeno una volta nella vita, di trovarci in questa situazione: non soltanto siamo costretti a partecipare a un funerale, ma abbiamo persino il compito di organizzarne uno. Ecco gli otto consigli da tenere a mente.

Ci sono eventi belli ed eventi brutti, la vita è composta da entrambe le cose. Non spetta a noi scegliere quali vivere, ma semplicemente ci capitano. L’unica cosa che possiamo fare è quella di decidere con quale atteggiamento affrontare i mille contesti in cui ci ritroviamo nostro malgrado, pure se spesso non siamo preparati. Non esiste un manuale che insegni il modo giusto di vivere, ma noi possiamo quantomeno fornirti qualche utile suggerimento su come comportarti nel caso in cui ti affidassero il compito di organizzare un funerale.

I funerali sono momenti senza dubbio infelici, ma nei quali per fortuna, la stragrande maggioranza delle volte, non restiamo soli. Veniamo confortati dalla presenza dei parenti e degli amici, che si stringono attorno a noi appunto per donarci sollievo.

Organizzare uno di questi particolari eventi, però, non è affatto semplice, anche perché a tutto si vuole pensare in quella circostanza eccetto che a cose tecniche e burocratiche. Si vuole piangere e non programmare una veglia, sebbene sia indispensabile.
Abbiamo dunque deciso di venirti incontro. Ti vogliamo dare numerosi consigli utili per alleggerirti il compito, come scegliere il miglior servizio di onoranze funebri, magari consultando il portale Lastello (ne parleremo di seguito).

Dunque, non avendo nient’altro di cui preoccuparti e seguendo dettagliatamente le nostre indicazioni, potrai avere il tempo di piangere con calma la tua perdita, conscio del fatto di non essere affatto da solo. D’altronde i funerali servono appunto a questo: colmare il vuoto del nostro cuore grazie all’amore delle persone che continuano a restarci a fianco.

Gli step da seguire per organizzare un funerale

Le cose da fare per organizzare un funerale, che sia all’altezza della memoria e dell’amore che abbiamo provato per la persona che abbiamo perso ,sono tante ma bisogna seguirle una per una. Facciamo una panoramica breve ma ricca!

  • Una cosa importante da fare è telefonare al prete o al rabbino affinchè si occupi di prenotare per tempo il luogo religioso che abbiamo scelto per celebrare il funerale. Chiaramente nel caso in cui la persona morta era atea,bisognerà rispettare la sua volontà e contattare un ufficiale civile, che dovrà officiare al rito funebre
  • Altra cosa da decidere è quella relativa ai fiori:mantenere la tradizione oppure al loro posto chiedere delle donazioni da destinare in beneficenza. In alcuni casi alcune famiglie decidono di fare entrambe le cose, ma tutto dipenderà chiaramente dai desideri del defunto, dal suo carattere e dalla sua sensibilità
  • Un’altra buona idea è quella di chiedere agli amici e ai parenti di portare delle foto del defunto, in modo da fare un album e un collage fotografico:la fotografia è un simbolo importante e significativo per tenere nel cuore chi non c è più. Una foto andrà consegnata anche all’impresario dell’agenzia funebre:bisognerà scegliere una valida e che ritrae il defunto in buona salute, specialmente nel caso in cui il funerale sarà a bara aperta.

Ma abbiamo lasciato alla fine la cosa più importante e cioè la scelta dell’agenzia di pompe funebri, che dovrà essere in grado di occuparsi di tutti gli aspetti. Come accennavamo prima esiste un portale, Lastello, che si occupa di fare da comparatore di prezzi, in modo che la famiglia possa ricevere dei preventivi in base al tipo di funerale che vuole organizzare e possa trovare l’agenzia più conveniente e vicina a dove risiede.

Back to top button