Calcio

Ostiamare, capitan D’Astolfo sul Presidente: “Ha capito la difficoltà…”

Anche l’Ostiamare, come tutte le società calcistiche italiane, attende di conoscere il proprio destino. Il Coronavirus ha bloccato tutte le competizioni sportive portando diverse problematiche alle leghe, alle società e a tutti i tesserati delle compagini. I biancoviola, tramite le parole di capitan Adriano D’Astolfo, hanno voluto ringraziare il continuo sostegno Luigi Lardone, presidente dei “Gabbiani” ostiensi.

Ostiamare: l’intervista a capitan Adriano D’Astolfo

Ecco l’intervista al capitano dell’Ostiamare svolta dalla società laziale:

Sì, parlo a nome dei ragazzi, di tutta la squadra che rappresento in campo. Come squadra ci teniamo a ringraziare il Presidente perché ha capito la difficoltà che le famiglie stanno vivendo in queste settimane e, con grande sensibilità, mostrata in tutti questi anni, non ha fatto mancare il suo aiuto e il suo sostegno “.

Ma sappiamo, capitano, che c’è un particolare importante che i ragazzi vogliono sottolineare:

Esatto. Infatti, la cosa che tutti i ragazzi ci tengono a mettere in evidenza è che l’accordo tra Squadra e Presidente è arrivato grazie proprio al nostro Presidente. Verso la fine di Marzo, infatti, è stato lui, di sua spontanea iniziativa, a proporci la migliore forma per poterci aiutare, in un periodo sicuramente complicato. E’ una cosa che va rimarcata con grande piacere e felicità“.

Un gesto importante, che sicuramente siamo felici di sottolineare. Così come il fatto che l’ Ostiamare sia stata tra le prime società a trovare un accordo tra calciatori e dirigenza:

“Posso dire, essendo a contatto con l’AIC e con i capitani delle altre squadre nelle varie conferenze, che l’Ostiamare è stata veramente la prima a raggiungere l’accordo a fine Marzo. Tutto nel modo più naturale possibile e, come detto, grazie alla volontà e alla sensibilità del nostro Presidente. Grazie Presidente e speriamo di ritrovarci presto sui campi per vincere insieme”.

Si ringrazia Riccardo Troiano, responsabile ufficio stampa dell’Ostiamare

Seguiteci su Metropolitan Magazine

Back to top button