L’Ostiamare sfrutta il pareggio interno della Torres e consolida il secondo posto nel Girone G della Serie D grazie alla vittoria esterna colta contro il Ladispoli. I “Gabbiani” restano a -7 lunghezze di distanza dal Turris battistrada mentre la compagine ospite rimane al palo dei 18 punti e al terzultimo posto in graduatoria. Ecco la cronaca di Ladispoli-Ostiamare.

Ostiamare corsaro a Ladispoli

Settimo risultato utile per i Gabbiani (5 vittorie e 2 pareggi nel 2020) che passano in vantaggio dopo pochi minuti. Al 4′ fantastica punizione tracciata da Ruben Olivera, palla all’angoino alto alla sinistra di Alessio Salvato, che non può nulla sulla prodezza del campione uruguagio.

La risposta del Ladispoli arriva con una conclusione di Sicari sulla quale è bravo, nella respinta, Marchini, classe 2001, all’esordio in categoria (forfait di Giannini, steso dall’infuenza). Al 15′, però, il giovane portiere lidense non può nulla sulla conclusione liftata di Del Signore (tra i migliori in casa del Ladispoli) che fa 1 a 1.

Al 25′ doppia chance per i biancoviola. Angolo di OliveraD’Astolfo interviene di testa, in torsione, ma Alessio Salvato è decisivo nella respinta. L’azione prosegue e, da un nuovo corner, questa volta è Mastropietro a colpire di testa, nel cuore dell’area. Miracolo, ancora una volta, del portiere ladispolano, che salva la porta rossoblù.

Passano due minuti e l’ Ostiamare va ancora una volta vicina al gol. Mastropietro, servito in area, conclude in diagonale, para ancora Salvato. Nel finale, bellissima iniziativa di De Sousa che poi serve ancora una volta il numero 7, girata pronta dell’attaccante ma palla fuori. Al riposo è 1 a 1, nonostante le tante occasioni avute dai Gabbiani.

Si riparte e al 9′ è ancora bravo Marchini, sulla conclusione di Ramacci. Il fendente dell’ex Ostia non spaventa il giovane numero uno che sbroglia la situazione con un bell’intervento. Sull’altro fronte, Pompei prova la conclusione, dopo una combinazione con Vasco, ma Salvato blocca con sicurezza. L’ Ostiamare attacca, a spron battuto, e al 37′ passa in vantaggio. Sugli sviluppi di corner, Esposito (entrato nel secondo tempo al posto di Donnarumma) è il più lesto nel deviare la sfera e spedirla in fondo al sacco. 2 a 1 Ostia.

Il Ladispoli prova a reagire ma rischia il tracollo, ancora una volta. Contropiede micidiale dei ragazzi di ScudieriTortolano però fallisce una ghiotta occasione mandando a lato. Dopo 5 minuti di recupero finisce con la festa biancoviola.

Cronaca a cura di Riccardo Troiano

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA