Calcio

Palermo-Padova, le parole di Baldini e Oddo alla vigilia

Stasera alle ore 21:15 lo Stadio Renzo Barbera ospiterà la gara di ritorno della finale dei playoff di Serie C, PalermoPadova. La sfida deciderà la quarta promossa in Serie B, dopo Sudtirol, Modena e Bari; si parte dall’1-0 per i rosanero dell’andata, con il gol Floriano decisivo per la vittoria. Oggi nuovo e ultimo capitolo di una sfida assai affascinante, tra due realtà simili per intensità e tifo. Due compagini gemellate che oggi si affronteranno per provare a tornare in cadetteria. Il Palermo dopo anni di difficoltà, il Padova dopo la sconfitta in finale ai rigori dello scorso anno. Ecco come si sono espressi i due allenatori delle finaliste, entrambi importanti protagonisti di questa sfida.

Palermo-Padova: le parole di Baldini e Oddo

Così ha parlato l’allenatore del Palermo, Silvio Baldini rispetto al match in programma questa sera:

E’ stata una settimana di lavoro svolto con tranquillità. Questo non significa che domani sottovaluteremo l’avversario dopo 1-0 nel match di andata.  Sappiamo l’importanza della partita e per andare in B dobbiamo metterci il cuore in questi 90 minuti che restano. E’ il momento dell’ultimo sforzo. Sappiamo che domani davanti ai nostri tifosi abbiamo l’obbligo di ripetere la partita dell’andata. (…) Vedere la gente che ti vuol bene ti dà gratificazione, il sapere che comunque andrà la gente sarà orgogliosa di noi. Non cerco altre cose.

Ecco invece le parole del mister del Padova, Massimo Oddo:

Andremo su un campo caldo e difficile, ma abbiamo l’intenzione di ribaltare il risultato: siamo sotto di un gol nel primo tempo, bisogna ribaltare il risultato nel secondo tempo. Serve una gara di tecnica e coraggio, bisogna far meglio dell’andata, in cui ha deciso tutto un episodio. (…) Dispiacciono le assenze, ma verranno tutti con noi perché abbiamo bisogno del contributo di tutti. Il Palermo? Pressa alto, ma se avremo il coraggio di affrontarli con la giusta testa avremo molte possibilità. Non ho dubbi sulla formazione, le ultime cose le ho decise ieri. Ceravolo? Gioca lui con altri dieci. I rigori? Se dovessimo arrivarci, non si sa bene chi ci sarà in campo, ma ho qualcosa in mente

Francesco Ricapito

Credit foto: Palermo F.C.

Adv

Related Articles

Back to top button