Paradance, azzurri al campionato del mondo

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

La paradance o danza paralimpica è una disciplina a tutti gli effetti e anche questo tipo di danza sportiva prevede l’agonismo e i campionati mondiali. Infatti due coppie di italiani sono arrivate in finale al campionato del mondo di Bonn

Nella paradance due coppie di atleti Fids hanno raggiunto ben due finali al campionato mondiale IPC, International Paralympic Committee, svoltosi in Germania dal 29 novembre al 1 dicembre 2019

Paradance, le due finali

Una prima finale è arrivata nella Combinata Standard Class 2 Wheelchair. Gli atleti Linda Galeotti e Federico Parri si sono classificati al quinto posto dopo diversi round. Un successo, dal momento che per la coppia è stato il primo mondiale in assoluto. Inoltre gli atleti ballano insieme da poco più di un anno, mentre la maggior parte delle coppie al mondiale era già consolidata.

Paradance World Championship in Belgium - Photo credit: Paralympic.org
Paradance World Championship in Belgium – Photo credit: Paralympic.org

La seconda finale invece è arrivata nel Duo Freestyle Class 1. Gli atleti Enrico Gazzola e Chiara Bruzzese si sono guadagnati il quinto posto.

Le altre classifiche

Nella Combinata Freestyle Classi 1 Chiara Bruzzese, questa volta in coppia con Davide Romeo hanno raggiunti il decimo posto. Mentre gli atleti Giulio Matassa e Laura del Sere sono arrivati dodicesimi nella Combinata Standard Class 2 Wheelchair.

Paradance World Championship - Photo credit: paradance.org.uk
Paradance World Championship – Photo credit: paradance.org.uk

Insomma il campionato mondiale di Bonn ha dato buoni risultati per gli atleti italiani, con due finali e due piazzamenti in classifica.

Le parole di Michelangelo Buonarrivo, delegato Fids per il settore paralimpico: “Sono molto soddisfatto dei risultati che abbiamo ottenuto in questi anni nel settore paralimpico. Da quando ho avuto la delega al paralimpico per 3 mondiali di seguito siamo riusciti a conquistare la difficilissima finale delle danze standard e diverse finali nei 3 campionati europei che abbiamo disputato dal 2014 ad oggi. Complimenti a tutti gli atleti che hanno partecipato con impegno serietà e passione dando sempre il massimo delle loro possibilità”

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Account Facebook dell’autrice