Calcio

Spezia, il rammarico non cancella l’ottimo avvio in Serie A: Italiano può sorridere

Spezia (Getty Images)
L’esultanza dei giocatori dello Spezia (Getty)

Chi la fa, l’aspetti. Lo Spezia conta due punti persi contro il Parma, frutto di una rimonta subita come quella che i liguri riuscirono a compiere contro la Fiorentina. Una gara quasi speculare, eppure questa squadra ha tanto da rammaricarsi per una classifica che potrebbe essere diversa se non fosse per qualche occasione sprecata di troppo e tanta, tanta sfortuna. Contro il Parma il pallone è andato a stamparsi sul legno per ben tre volte, mentre il rigore contro trasformato da Kucka arriva a tempo quasi scaduto. Un mix di malasorte ed ingenuità che, però, non cancellano un avvio inaspettatamente positivo per la compagine bianconera allenata da Vincenzo Italiano: con questa voglia, grinta ed unità d’intenti, la salvezza non è una chimera.

Bilancio positivo dopo cinque partite per lo Spezia

Numeri comunque importanti per lo Spezia dopo cinque giornate. Le due sconfitte nulla tolgono al bilancio di una squadra che ha raccolto finora cinque punti, la media di uno a partita. Mica male per una neopromossa alla prima esperienza assoluta nel massimo campionato. E se si considera che questi risultati sono arrivati nonostante le assenze importanti, tra tutte quelle del bomber Galabinov e del portiere Zoet, i tifosi possono lecitamente sognare una salvezza che, se queste sono le premesse, sembra tutt’altro che fuori portata. Merito anche dell’ottimo lavoro fin qui svolto dal mister Vincenzo Italiano, che si colloca di merito nelle fila degli allenatori più promettenti della sua generazione.

Ora la Coppa Italia, poi la storica sfida alla Juventus campione d’Italia

Due importanti banchi di prova attendono i bianconeri questa settimana. Oggi alle 15 ospiti del Cittadella per il terzo turno di Coppa Italia. Italiano dovrebbe riproporre il 4-3-3 con Agudelo, Nzola e Gyasi a formare il tridente offensivo. Testa quindi alla Coppa in attesa di un’altra, difficilissima trasferta in campionato: domenica alle 15 lo Spezia farà visita alla Juventus di Andrea Pirlo, che nonostante gli ultimi risultati resta sempre la squadra più temibile del campionato.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv

Related Articles

Back to top button