Attualità

Peschereccio italiano bersagliato a nord di Cipro

Adv

pescherecci italiani ancora una volta nel mirino nel Mediterraneo, questa volta a nord di Cipro, davanti alle coste siriane. Il peschereccio Michele Giacalone è stato “bersagliato da pietre lanciate da almeno 10 piccole imbarcazioni turche”. Queste le parole riferite al’agenzia Agi da parte di Luciano Giacalone, armatore dell’imbarcazione partita da Mazara del Vallo: “Erano già accaduti episodi simili, ma mai di questa portata. Il peschereccio si trova in quell’area, in acque internazionali dopo che il 3 maggio scorso aveva subito un tentativo di abbordaggio da parte dei libici”.

Il peschereccio colpito dai pescatori turchi è infatti lo stesso che una settimana fa aveva subito un tentativo di abbordaggio al largo delle coste di Bengasi. La motivazione è sempre la stessa, l’avviicnamento in acque considerate escluse dalla pesca internazionale per catturare il gambero rosso, vero tesoro di questi tratti di mare. Contattato da Repubblica, Giacalone ha confermato l’accaduto spiegando che il comandante della sua barca aveva preso la rotta di Cipro dopo aver subito l’assalto da parte dei miliziani della Cirenaica. Aveva provato a fermarsi in Grecia, ma la pesca era risultata poco proficua e così ha fatto rotta verso le acque a nord-est di Cipro dove “dieci pescherecci turchi hanno iniziato a tagliargli la rotta, lo hanno costretto a tirare su le reti, poi gli hanno lanciato pietre e alla fine hanno speronato l’imbarcazione”.

Adv
Adv

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Adv
Back to top button