Calcio

Piacenza-Novara: probabili formazioni e dove vederla

Tutto quello che c’è da sapere su Piacenza-Novara, recupero della 12° giornata del campionato di Serie C – Girone A non andata in scena lo scorso 21 novembre a causa di alcune positività al Covid-19 nelle due formazioni.

IL MOMENTO DEL PIACENZA

La sonorissima vittoria per 6-0 ottenuta domenica pomeriggio contro la Pro Sesto di Francesco Parravicini ha dato un importante slancio in avanti alla squadra di Mister Vincenzo Manzo che, complici le sconfitte di Pistoiese e Giana Erminio e il pareggio dell’Olbia, ha rosicchiato punti importanti in chiave salvezza. La sconfitta dei toscani sul campo del Lecco ha infatti permesso agli emiliani di scavalcarli in classifica lasciando loro il penultimo posto, mentre la disfatta dei gorgonzolesi sul terreno della capolista Renate e il pareggio a reti bianche tra sardi e Albinoleffe ha consentito ai biancorossi di raggiungere entrambe le formazioni a quota 13 in graduatoria. La strada verso la salvezza è ancora lunga, ma la mini striscia di 2 risultati utili consecutivi (prima della vittoria sulla Pro Sesto, il Piacenza aveva pareggiato 0-0 col Como) fa ben sperare dalle parti del Garilli.

IL MOMENTO DEL NOVARA

Poco più su in classifica, a quota 16 c’è il Novara di Michele Marcolini reduce da due pareggi consecutivi contro Grosseto (1-1) e Albinoleffe (0-0). Due pareggi che, anche nel caso dei piemontesi, hanno generato una mini striscia di due risultati utili consecutivi che hanno fatto seguito alle due sconfitte di fila maturate nelle giornate precedenti contro Renate (1-2) e Lecco (1-0). La graduatoria si è drasticamente accorciata e gli azzurri ora devono guardarsi le spalle dalle squadre invischiate nella lotta per non retrocedere. Tra queste anche il Piacenza che, in caso di successo, aggancerebbe a quota 16 proprio i novaresi che, dal canto loro, non possono permettersi certo di lottare per la salvezza visto che gli obiettivi di inizio stagione erano ben altri.

Il pre gara di Piacenza-Novara: le ultime sulle formazioni

Per quanto riguarda le formazioni Mister Manzo dovrebbe schierare i suoi con un classico 4-3-3 i cui interpreti dovrebbero essere i seguenti: Vettorel in porta. Davanti a lui, Simonetti, Saputo, Battistini e Visconti. Centrocampo a tre con Corbari, Palma e Galazzi. In attacco il trio costituito da Gonzi, Corradi e Villanova.

Marcolini dovrebbe invece optare per il 3-5-2. Lanni quindi in porta con, a fargli da scudo, Sbraga, Migliorini e Bove. A centrocampo spazio a Bianchi, Buzzegoli, Firenze, Collodel e Lamanna. Davanti la coppia costituita da Cisco e Zigoni.

Probabili formazioni Piacenza-Novara

Piacenza (4-3-3): Vettorel, Simonetti, Saputo, Battistini, Visconti; Corbari, Palma, Galazzi; Gonzi, Corradi, Villanova. Allenatore: Manzo.

Novara (3-5-2): Lanni; Sbraga, Migliorini, Bove; Bianchi, Buzzegoli, Firenze, Collodel, Lamanna; Cisco, Zigoni. Allenatore: Marcolini.

ARBITRO: Andrea Calzavara (Sezione di Varese)
ASSISTENTI: Andrea Bianchini (Sezione di Perugia) – Antonio D’Angelo (Sezione di Perugia)
Quarto Uomo: Mattia Caldera (Sezione di Como)

Precedenti e statistiche

Il primo confronto tra Piacenza e Novara risale al campionato di Serie C 1964-1965. In quell’occasione le due formazioni pareggiarono 0-0 sia la sfida disputata in Emilia il 3 gennaio 1965 sia quella giocata in Piemonte il successivo 2 maggio. Nel ’68-’69 le due compagini si ritrovano nuovamente in Serie C dopo la retrocessione degli azzurri dalla Serie B. Anche in questa stagione si registrano due pareggi: 1-1 a Piacenza il 20 ottobre 1968 e 2-2 a Novara il 9 marzo 1969.

I biancorossi vincono il campionato e salgono quindi in Serie B, mentre i gaudenziani arrivano ottavi. Al termine del campionato 1969-1970 il Piacenza retrocede in Serie C, mentre il Novara sale in B. Per rivedere quindi affrontarsi Lupi e novaresi occorre attendere la Serie B 1975-1976 quando, dopo il 2-2 dell’andata, datato 1° febbraio 1976, si registra finalmente un successo di una delle due; è il Novara a prevalere con il punteggio di 2-1 il 13 giugno 1976.

Finita questa stagione, il Piacenza torna in Serie C. Gli azzurri vi ritorneranno un anno più tardi. Dal 1977 al 1981 emiliani e piemontesi disputano l’ultimo campionato di Serie C (1977-1978) e si sfidano per i tre anni successivi in quella che è la nuova Serie C1. Il bilancio delle sfide di questi anni sorride leggermente ai piacentini che guidano la contesa con 4 vittorie a fronte delle 3 affermazioni dei novaresi. 1 pareggio.

L’ultimo incontro in Serie B è datato quindi stagione 2010-2011: 1-2 al Garilli e 2-2 al Piola. Dopo un anno di Serie A, il Novara torna subito in cadetteria, mentre il Piacenza fallisce e riparte addirittura dall’Eccellenza. Bisogna aspettare il campionato di Serie C 2018-2019 per rivedere di nuovo contro i due club: l’andata giocata in Emilia il 7 ottobre 2018 termina con un netto 0-3 in favore degli ospiti, mentre il match disputato in Piemonte il successivo 3 febbraio fa registrare uno scialbo 0-0.

Dove vedere Piacenza-Novara

Piacenza-Novara sarà visibile gratuitamente, a partire dalle 15:00, sulla pagina Facebook, sul canale You Tube e sul sito internet di Eleven Sports. In alternativa, il match tra biancorossi e azzurri sarà visibile anche sulla piattaforma satellitare Sky al canale Sky Primafila.

ARTICOLO PRECEDENTE

AUTORE: Nicola Patrissi

Nicola Patrissi

"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia ed il calcio.
Back to top button