MetroNerdMovieNerd

Picchiarello – il film, stasera su Cartoonito

Il famoso picchio animato compie 80 anni

Oggi, 7 gennaio 2020, su Cartoonito, canale 46, alle ore 20.40 sarà trasmesso il film di Picchiarello del 2017.

Il film di Picchiarello è un live action con il protagonista creato in computer grafica, diretto da Alex Zamm, prodotto dalla Universal Pictures. Nel cast ci sono Timothy Omundson, Graham Verchese, Jordana Largy, Thaila Ayala, Scott McNeil e il doppiatore originale del protagonista è Eric Bauza. Nella versione italiana, invece, Davide Garbolino presta la voce al picchio.

Trailer del film

Picchiarello dovrà difendere la sua casa nella foresta dall’uomo, in particolare Lance Walters vorrebbe costruire una baita nella foresta. Inoltre, il picchio dovrà fare attenzione ad un paio di bracconieri che hanno intenzione di catturarlo visto che si tratta di un animale molto raro. Il nome di fantasia dato all’affarista, Lance Walters, è modellato su quello del creatore di Picchiarello: Walter Lantz.

Il vecchio Picchiarello

Il personaggio animato Picchiarello è stato pensato da Walter Lantz (che si era precedentemente dedicato a Oswald, il coniglio fortunato) e ha fatto la sua prima apparizione nel 1940. Debutta in Knock Knock (tradotto in italiano Picchiarello contro Andy Panda), un corto con protagonista Andy Panda, un altro personaggio di Lantz.

Picchiarello e Papa Panda.
Picchiarello nella sua prima apparizione – Photo credit: dal web

Sembrerebbe che l’idea di creare un personaggio partendo da un picchio sia nata durante la luna di miele di Lantz. Infatti, la novella coppia avrebbe sentito per tutto il tempo il rumore di un picchio intento a battere sul tetto.

Mel Blanc (famoso per aver doppiato molti personaggi animati come ad esempio Bugs Bunny) ha prestato la voce a Picchiarello nelle prime apparizioni cinematografiche ed è colui che ha ideato l’iconica risata. Successivamente, dopo un paio di altri doppiatori per brevi periodi, Grace Stafford, la moglie di Walter Lantz, ha prestato la voce al picchio.

Grace Stafford al microfono e un disegno di Picchiarello.
Grace Stafford – Photo credit: dal web

La moglie di Lantz, sapendo che il marito stava cercando una nuova voce, si era proposta, ma lui l’aveva rifiutata perché avrebbe preferito una voce maschile per il pennuto. Così, per fargli superare quel pregiudizio, la donna aveva fatto una registrazione in forma anonima e, come si può immaginare, ha ottenuto il ruolo.

Picchiarello ha un carattere particolare: a tratti folle, irriverente e fastidioso, molto simile a quello delle prime versioni di Duffy Duck. Nel 1946 Lantz ha assunto l’ex animatore Disney Dick Lundy (che si era occupato di qualche corto con Paperino), da quel momento Picchiarello sarebbe apparso meno folle: non avrebbe più dato di matto senza una buona ragione.

Sette versioni di Picchiarello nel corso degli anni.
L’evoluzione dell’aspetto di Picchiarello – Photo credit: dal web

Le versioni più recenti di Picchiarello

Dopo la serie di cortometraggi cinematografici realizzata dal 1941 e il 1972, Picchiarello è passato alla televisione. Dal 1999 al 2002 è andata in onda una nuova serie animata di 63 episodi in cui il picchio è affiancato da altri personaggi, alcuni già visti nei cortometraggi più vecchi.

Picchiarello riappare nel film del 2017 e, nonostante lo scarso successo, l’anno successivo è nata una web serie su YouTube. Woody Woodpecker è il titolo (e nome originale del personaggio) della serie che è stata doppiata solamente in inglese, spagnolo e portoghese.

Seguici sui social:
Facebook
Instagram

Adv

Related Articles

Back to top button