Gossip e Tv

Piero Chiambretti, scomparsa la madre per Coronavirus

La madre di Piero Chiambretti non ce l’ha fatta. E’ Vladimir Luxuria con un tweet ad annunciare la scomparsa della signora Felicita, madre del noto conduttore di CR4 La Repubblica Delle Donne, trasmissione sospesa lo scorso 9 marzo a causa dell’emergenza sanitaria. La donna aveva 84 anni ed era conosciuta come poetessa ed autrice di canzoni

https://twitter.com/vladiluxuria/status/1241439341462896640?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1241439341462896640&ref_url=https%3A%2F%2Ftv.fanpage.it%2Fmorta-la-madre-di-piero-chiambretti-era-stata-ricoverata-perche-positiva-al-coronavirus%2F

Piero Chiambretti e la madre positivi al Coronavirus

Il conduttore e la madre erano ricoverati presso l’ospedale Mauriziano di Torino da qualche giorno, essendo quest’ultima positiva al tampone. Incerto in un primo momento l’esito del test effettuato sul volto di Rete4. Lo showman sabaudo aveva presentato sintomi ad inizio settimana. Lo scorso 17 marzo, un tweet dell’ex parlamentare ad annunciare il contagio del conduttore e della madre da Coronavirus

Piero Chiambretti e la mamma - immagine web
Piero Chiambretti e la mamma – immagine web

Anche Luca Telese dalla sua pagina twitter si unisce al cordoglio del collega:

Ho avuto la fortuna di conoscere Felicità #chiambretti venti anni fa: una donna ironica, intelligente, spumeggiante. Bastardo #corona , ci hai sottratto anche lei!

Questo il testo del tweet rimosso dalla pagina della Luxuria, probabilmente per volontà della famiglia Chiambretti.

Facciamo sentire a @PChiambretti e alla mamma Felicita ricoverati per #coronavirus tutto il nostro affetto… ce la farete!

Seguici su

Facebook

Instagram

Twitter

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button