Pillole | I primi quattro finalisti che vedremo domenica

Pillole Tutto in 12 minuti è la rassegna in corso al Teatro Studio Uno. Se non ne sapete ancora nulla potete andare qui. Se ne sapete già tutto sappiate anche che sono uscite le prime Pillole selezionate per la serata conclusiva che si terrà, invece, al Teatro Biblioteca Quarticciolo domenica 28 luglio.

Le prime quattro pillole selezionate:

LEI

Sette Fondatori | con Agnieszka Jania

LEI Foto di: Luisa Fabriziani
LEI Foto di: Luisa Fabriziani

LEI è un spettacolo di teatro danza ispirato al testo di Samuel Beckett “Non io”. Nasce dall’idea di fondere il linguaggio dei segni con il movimento della danza. Il monologo di una donna muta che, una volta all’anno, per una ragione sconosciuta, apre la bocca da cui escono parole impetuose. Monologo prende forma nella danza e il suo ritmo dipende dalla struttura del testo, diventando un movimento infinito, l’afflusso di pensieri, l’incapacità di fermarsi per un momento. Una danza maledetta. La punizione di Dio, che attribuisce la colpa ad una donna, si collega con la tema del peccato originale  stimolando la discussione sul tema dei diritti sulle donne.

SI TAGLIA CON UN GRISSINO

di e con Sophia Angelozzi, Daniele Flamini

SI TAGLIA CON UN GRISSINO Foto di: Luisa Fabriziani
SI TAGLIA CON UN GRISSINO Foto di: Luisa Fabriziani

Un uomo e una donna. L’obiettivo è comprare una scatoletta di tonno al supermercato. Si incontrano davanti allo stesso scaffale. L’evento diventa un pretesto per raccontarsi attraverso due monologhi tragicomici e graffianti.

NINFAmania

|Caruso/Pagliai |testo e regia di Emanuela Caruso | con Michele Pagliai

NINFAmania Foto di: Luisa Fabriziani
NINFAmania Foto di: Luisa Fabriziani

Luisa, una giovane donna in carriera, alle prese con una condizione insolita: la ninfomania, ci mostra tutte le difficoltà quotidiane di chi ha un disturbo come il suo. Attraverso gli eventi paradossali della sua vita, Luisa denuncia un’ assoluta solitudine.  Solitudine di chi resta isolato o si isola per non far soffrire gli altri. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è arrivata ad un appuntamento di lavoro: dopo mesi di astinenza, Luisa perde il controllo e insegue il
suo collega in bagno, per saltargli addosso. Ma in quel bagno inciampa nell’amore. È possibile vivere una relazione equilibrata, reale, quando si è dipendenti dal sesso?

RISONANZA 448HZ

di e con Elena Lunghi e Daniele Casolino  una rilettura da Sarah Kane in forma di concerto |

RISONANZA 448HZ Foto di: Luisa Fabriziani
RISONANZA 448HZ Foto di: Luisa Fabriziani

448 HZ è la frequenza che la scienza attribuisce al Chakra del terzo occhio. La stessa frequenza in cui Sarah Kane oscilla tra il dentro e il fuori, tra il corpo e l’anima, se un’anima esiste. Una rilettura del testo della drammaturga inglese che travalica l’interpretazione del testo per restituirla in forma di testo puro, parole scritte su un pentagramma musicale risonante a 448 HZ

PILLOLE Tutto in 12 minuti

Stasera e domani la rassegna va avanti al Teatro Studio Uno e tutte il calendario completo lo trave qui.

Domenica invece la serata conclusiva sarà al

Teatro Biblioteca Quarticciolo

via Ostuni ore 21

Info e Biglietti – TBQ

Orario Biglietteria
da martedì a sabato dalle 18.00 alle 21,00
domenica dalle 16,00 alle 18,00
I biglietti prenotati vanno ritirati presso il Botteghino mezz’ora prima dello spettacolo
Aperto solo durante i giorni di programmazione

Biglietti
5 euro

Info e prenotazioni
tel. 349 4356219 – 329 8027943 – 06 69426222 – 06 69426277

PRENOTAZIONIhttp://j.mp/prenotaTS1

© RIPRODUZIONE RISERVATA