Attualità

Come ottenere il Pin per la procedura Bonus 600 euro

Si parte con l’indennità una tantum di 600 euro per titolari di partite Iva e lavoratori autonomi. Questa mattina il boom di utenze sul sito dell’Inps, ha rallentato il servizio dei cittadini. Dal 1 aprile il via alla richiesta Bonus per i titolari di Partita Iva.

Come funziona la richiesta bonus?

Sono pronti i 600 euro di bonus per i lavoratori autonomi. L’indennità, prevista dal decreto Cura Italia, prevede l’erogazione di un contributo una tantum per il mese di marzo per il blocco delle attività in conseguenza dell’emergenza sanitaria.

La richiesta del Pin per accedere

Di norma il PIN Inps richiede due passaggi: una prima parte del Pin veniva inviata via email o sms mentre la seconda sequenza arrivava dopo per posta ordinaria. Chi è sprovvisto di pin non farebbe dunque in tempo a richiederlo in questa situazione di emergenza. Per questo è stata disposta una procedura semplificata per questi bonus.

L’agevolazione, pero’ , vale solo per le due misure sopra citate (bonus partita IVA e voucher baby sitter). Almeno per il momento: non è escluso che questa procedura semplificata sia poi estesa a tutti i contribuenti. Ad ogni modo per il bonus 600 euro non bisognerà attendere la sequenza dei numeri via posta.

Ribadiamo che l’apertura delle domande è fissata per il primo aprile, ma che non si tratterà di un click day. Lo ha ribadito anche il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, cercando di evitare allarmismi e intasamenti nelle richieste: “voglio tranquillizzare, non c’è un limite di tempo oltre il quale le persone non possono fare le domande”.

Per richiedere l’indennità COVID-19, si può usare la sola prima parte del PIN, ricevuto via SMS o e-mail, dopo averlo richiesto tramite portale o Contact Center. La procedure per richiedere il Pin:

  • Entrare nel sito Inps e scrivere nella barra di ricerca pin
  • Cliccare servizio Richiesta Pin Online
  • Cliccare su richiedi Pin e seguire le istruzioni del video

Dopo aver ottenuto il PIN, questa è la procedura da seguire:

  • Entrare nella sezione personale del sito INPS attraverso il PIN cittadino
  • Accedere
  • Procedere per Accesso servizi on line
  • Nella barra di ricerca selezionare “Domande per prestazioni al sostegno del reddito”
  • Selezionare “Indennità COVID-19″

Il decreto interministeriale estende il bonus a professionisti con cassa, (previa domanda a quest’ultima) e reddito 2018 minore di 35mila. Fra 35 e 50 mila bisogna dimostrare un calo fatturato del 33%.

Sono esclusi i percettori di Reddito/Pensione di Cittadinanza.

Back to top button