Calcio

Pisa, tre partite per coronare un sogno

Adv

La vittoria in extremis del Pisa contro il Trapani e i risultati delle altre squadre hanno lanciato la formazione di D’Angelo in zona playoff. Dalla ripresa del campionato i nerazzurri sono la squadra che ha fatto più punti: 14 in 7 giornate e aggancio all’ottavo posto. La squadra toscana ora può essere considerata la vera sorpresa del campionato e la mina vagante per la lotta ai playoff.

La stagione del Pisa

Il Pisa, dopo un avvio esaltante di campionato, ha avuto una piccola flessione tra la fine del girone d’andata e l’inizio del ritorno. Al momento della sospensione del campionato per il Covid-19 i nerazzurri si trovavano esattamente a centro classifica, in una posizione tranquilla per quello che era l’obiettivo d’inizio stagione, la salvezza.

Al ritorno in campo i nerazzurri hanno subito dimostrato di avere un passo superiore alle altre. Prima il pareggio di Salerno per rompere il ghiaccio, quindi le 3 vittorie consecutive contro Pescara, Spezia e Cittadella. La sconfitta di Pordenone non ha avuto conseguenze negative e i toscani sono ripartiti col pareggio di Chiavari fino alla vittoria pesantissima dell’ultima giornata contro il Trapani, arrivata nei minuti di recupero: 4 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta per 14 punti.

La salvezza ormai è cosa fatta, ora per il Pisa inizia un mini torneo di 3 partite. I nerazzurri hanno agganciato l’ottavo posto, l’ultimo utile per disputare i playoff. I ragazzi di mister D’Angelo sono padroni del proprio destino e vogliono provare a coltivare un sogno che fino a qualche mese fa sembrava quasi impossibile.

I punti di forza

Uno dei punti di forza di questo Pisa è Francesco Lisi, autentica rivelazione del campionato. Il calciatore romano nasce come ala sinistra ma nelle ultime due stagioni mister D’Angelo lo ha trasformato in terzino sinistro facendolo diventare tra i migliori interpreti del ruolo. Lisi a ogni partita è una spina nel fianco per le squadre avversarie.

In attacco poi la coppia formata da Masucci e Marconi è tra le più prolifiche del campionato. 20 gol in due nonostante alcuni infortuni che hanno colpito i due attaccanti nel corso della stagione. I gol di Marconi ai inizio campionato e di Masucci nel girone di ritorno hanno permesso alla squadra di raggiungere prima la salvezza e di agganciare poi la zona playoff.

Con il gol segnato al Trapani, bomber Marconi ha raggiunto le 14 reti in campionato. Battuto il record della stagione 2017-2018 in Lega Pro con l’Alessandria quando si era fermato a quota 13 gol. Marconi però non vuole fermarsi, l’obiettivo ora è arrivare a 18 reti stagionali (raggiunte sempre nella stagione 2017-2018) con la speranza di arrivarci proprio durante gli spareggi.

Pisa Serie B
I calciatori del Pisa esultano dopo un gol – Photo © Lapresse

Il Pisa e i minuti finali di gara

Il gol-vittoria di Marconi nei minuti di recupero contro il Trapani è solo l’ultimo di una lunga serie di reti realizzate nei finali di gara delle partite del Pisa. Sono addirittura 15 i gol siglati dall’85° minuto al termine delle partite.

Una caratteristica tipica della squadra di D’Angelo: i toscani non si arrendono mai e anche quando la partita sembra ormai persa i calciatori si spingono in avanti alla ricerca di un gol che può cambiare una gara o una stagione. Così sono arrivate le vittorie contro Spezia, Cremonese e Pescara, fino all’ultima con il Trapani. Una voglia di attaccare sempre che può causare anche qualche scivolone clamoroso, come i due derby con l’Empoli e la trasferta di Crotone, partite perse praticamente all’ultimo istante.

Le ultime 3 partite

Quella contro il Trapani è stata inoltre la quinta vittoria consecutiva in casa. Nel mezzo anche alcuni risultati di prestigio in trasferta come i pareggi di Salerno e Chiavari e la vittoria di La Spezia. Le ultime tre partite vedranno il Pisa prima impegnato a Cosenza contro una squadra disperata in lotta per non retrocedere. D’Angelo non avrà a disposizione Pinato, assente per squalifica ma potrà recuperare Masucci, al rientro dopo 3 gare.

Poi l’ultima partita casalinga contro l’Ascoli, tra le squadre più in forma del momento reduce da 4 vittorie consecutive. Infine la trasferta di Frosinone all’ultima giornata, partita che potrebbe rivelarsi più semplice del previsto. I ciociari potrebbero infatti arrivare a quella gara già sicuri di un posto nei playoff. Un calendario insidioso ma i ragazzi di mister D’Angelo vogliono chiudere in bellezza una stagione esaltante che i tifosi del Pisa difficilmente dimenticheranno, comunque vada a finire.

Seguici su Facebook!

Adv
Adv
Adv
Back to top button