Calcio

Serie B, il Pisa alla ricerca della prima vittoria

Il Pisa di mister D’Angelo, dopo aver accumulato due punti in due partite con Reggiana e Cremonese, si prepara alla trasferta di Salerno. L’Arechi è uno stadio avverso ai nerazzurri, tanto da essere considerato un tabù.

Pisa LaPresse
Antonio Caracciolo festeggia il gol con la squadra nella trasferta contro la Reggiana – Foto Emmanuele Ciancaglini/LaPresse

Pochi rinforzi dal mercato, tante conferme

Il mercato svolto dalla società toscana è stato un mercato nel segno della continuità di un gruppo che l’anno scorso ha fatto tanto bene. In totale sono dieci i nuovi arrivi, di cui uno è un gradito ritorno. Praticamente quasi due giocatori a reparto.

In difesa, arrivano Varnier e Meroni in prestito, rispettivamente da Atalanta e Sassuolo. Inoltre, dalla Cremonese arriva a titolo definitivo Antonio Caracciolo. Sono stati, invece, trattenuti tutti i big della scorsa stagione. Samuele Birindelli, figlio d’arte, forte anche dall’esperienza nella nazionale under-20, rimane alla corte di D’angelo. Così come Lisi, il quale la passata stagione ha anche segnato la bellezza di 4 gol.

A centrocampo, probabilmente si poteva fare qualcosa in più. Al gruppo di D’Angelo si unisce, sotto forma del prestito secco, Luca Mazzitelli. Un gran colpo per la categoria…peccato che sia l’unico.

In attacco, oltre al già citato Vido, sono, invece, arrivati altri due rinforzi: Simone Palombi e Giuseppe Sibilli. Il primo conosce benissimo la categoria e ha già fatto molto bene con le maglie di Lecce e Cremonese; il secondo è la scommessa della società toscana. E’ stato prelevato quest’estate dall’Albinoleffe a titolo definitivo. Un calciatore di 24 anni che ha sempre giocato tra la Serie D e la Serie C. Non parte tra i titolari, ma nella sfida di Coppa Italia contro la Juve Stabia si è fatto notare con una doppietta. Chissà che non si riveli una piacevole sorpresa.

Il Pisa a Salerno per sfatare il tabù

Sabato i nerazzurri saranno impegnati nella sfida all’Arechi contro la Salernitana. I granata, forti del successo esterno contro il Chievo, cercano i primi tre punti casalinghi. A Salerno, i toscani non hanno una buona tradizione sportiva. I nerazzurri non vincono all’Arechi da ben 71 anni! Da quel momento ci sono stati 6 pareggi e 4 vittorie per i granata.

La scorsa stagione, questo stesso incontro, giocato appena quattro mesi fa, terminò 1-1. Per i padroni di casa andò a segno Milan Djuric, sicuramente titolare anche questo sabato. Lui, insieme al compagno di reparto Tutino, rappresentano la minaccia più pericolosa della sfida. In particolare, il bosniaco è mentalmente rinvigorito dalla chiamata in nazionale, dove nella sfida contro l’Olanda ha soffiato il posto da titolare a Edin Dzeko, non l’ultimo degli arrivati. I ragazzi di D’Angelo saranno quindi chiamati all’impresa per sfatare questo tabù che ormai si porta dietro da così tanto tempo.

Probabili formazioni e dove vederla

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Aya, Gyomber, Lopez; Kupisz, Schiavone, Di Tacchio, Cicerelli; Djuric, Tutino. A disposizione: Bogdan, Capezzi, Giannetti, Gondo, Iannone, Lombardi, Veseli, Mantovani, Russo, Micai. All. Castori

PISA(4-3-1-2): Perilli; Birindelli, Caracciolo, Varnier, Lisi; Gucher, Marin, Mazzitelli, Soddimo; Vido, Marconi. A disposizione: Belli, Benedetti, Pisano, De Vitis, Kucich, Loria, Masetti, Masucci, Palombi, Sibilli, Ziega, Zammarini. All. D’Angelo

Il match sarà trasmesso sabato 17 ottobre 2020 in diretta esclusiva su DAZN a partire dalle ore 14:00.

Carmine Rinaldi

Seguici su Facebook!

Back to top button