InfoNerdVideogames

Playstation 5: tutto quello che c’è da sapere!

Adv

Nel corso di questi ultimi mesi le novità e i rumors su Playstation 5, attesa per Natale 2020, sono alquanto insistenti. Ogni giorno se ne sentono di nuove: date, concept art, titoli in esclusiva. Il mondo della rete ne è pregno.

Ritrattazioni, speculazioni… la mole di notizie è davvero enorme e non riesce a contenere l’hype e l’emozione che ognuno di noi prova per la tanto attesa nuova console di Sony.

Eppure, riconosciamo che c’è molta confusione in giro, tale da far smarrire il povero lettore ed appassionato, sommerso da un susseguirsi fugace di voci di corridoio.

Questo articolo sarà utile per fare un punto della situazione riguardo Playstation 5. Le sue novità, caratteristiche, e probabile data di presentazione.

Il “nuovo” logo di Playstation 5. Fonte: web

Le voci insistenti vogliono il Playstation Meeting di San Francisco come vetrina di lancio per PS5, atteso il prossimo 12 Febbraio 2020. Nulla di certo, ovvio, ma ci fa ben sperare in una campagna promozionale come quella già vista nella precedente generazione di console.

La scaletta dell’evento, trapelata su Reddit, ci mostra una prima parte dedicata alle caratteristiche tecniche (prezzo, data d’uscita e, probabilmente, design) della nuova console, e una seconda parte dedicata alla line-up dei titoli in esclusiva.

In questa line-up, sempre secondo le voci di corridoio, spiccano diversi titoli. Ovviamente, prendete tutto con le pinze in quanto non c’è ancora nessuna conferma ufficiale:

Tra i rumors, spicca il chiacchierato sequel di Horizon Zero Down di Guerrilla Games. Fonte: web
  • Ubisoft mostrerà in esclusiva Assassin’s Creed: Kingdom, ambientato in Nord Europa e avrà i vichinghi come protagonisti di questa nuova epoca. L’annuncio sarà accompagnato da un video di gameplay in cui verranno mostrate le nuove caratteristiche del Dualshock 5 che vi descriveremo in seguito.
  • Shuhei Yoshida presenterà in esclusiva la rubrica “PS loves indies“, in cui verrà mostrato l’interesse, sempre crescente, di Sony verso progetti indipendenti. Tra questi nuovi indie, spiccherà il nuovo gioco del papà di Bioshock, Ken Levine.
  • Square Enix non avrà esclusive, ma mostrerà, con un video, il suo nuovo motore grafico.
  • Crash Bandicoot: Worlds sarà finalmente annunciato in esclusiva, che presenterà una nuova storia il cui gameplay sarà un mix tra le meccaniche dei giochi “storici” della saga e uno completamente nuovo ed inedito. Activision ormai detiene i diritti del bandicoot arancione e, oltre questo, presenterà anche il nuovo Call of Duty, facente parte della serie Black Ops.
  • Polyphony Digital, che è sinonimo di Playstation stessa in quanto fedele alle console di casa Sony sin dalla PS1, presenterà il nuovo Gran Turismo 7 con supporto VR. Tutto tace, invece, sul fronte PS VR 2.
  • Ratchet & Clank ritornano anche loro ad ampliare il parco titoli platform, con una nuova avventura inedita. Insomniac Games non si pronuncia, invece, sul sequel di Spider-Man.
  • Se la mancanza del multiplayer in The Last of Us Part II vi ha lasciato con l’amaro in bocca, Naughty Dog lancerà The Last of Us: Factions.
    Sarà un nuovo titolo interamente dedicato alla controparte online in cui verranno riprese le meccaniche viste nel multiplayer del primo capitolo e, in più, sarà un open world con meccaniche survival simile a DayZ. Ovviamente, Factions uscirà dopo il capitolo single player che vede Ellie come protagonista principale.
  • Guerrilla Games chiuderà la serata annunciando uno spin-off della saga di Killzone, Breach e poi il tanto atteso da fan e critica: Horizon Zero Dawn 2.

Sempre secondo i rumors, le specifiche tecniche della nuova console saranno:

Una CPU 8 core/ 16 thread a 3,6 GHz basata su architettura AMD Zen 2.

Una GPU da 12,2 TeraFLOPS, 16GB di memoria DDR6 e 4GB di DDR4.

Un SSD da 1 TB a 5 GB/s che faciliterà i servizi di streaming video e ridurrà i sistemi di caricamento e, soprattutto, la console avrà un nuovo comparto audio next-gen e il supporto del Ray Tracing.

Per chi non lo sapesse, il Ray Tracing è una “nuova” tecnologia che permette – detto in soldoni – un’illuminazione realistica simulando il comportamento fisico della luce, che spingerà al fotorealismo.

Prima dell’avvento del Ray Tracing, oggi molto utilizzato nel ambito del cinema per implementare la luce degli effetti speciali con le azioni reali, il rendering 3D era basato su un processo chiamato “rasterizzazione” in cui gli oggetti venivano creati grazie ad una trama di poligoni che davano vita all’oggetto tridimensionale. Il rendering convertiva i poligoni in pixel visualizzati su una schermata 2D. I pixel, dopo un processo di shading, cambiavano colore in base alla luce della scena.

Con il Ray Tracing si calcola il colore dei pixel tracciando il percorso che la luce dovrebbe compiere viaggiando dall’occhio dello spettatore lungo la scena virtuale 3D. In questa renderizzazione sono contemplati gli effetti di luce, le ombre, i riflessi che “balzano” da una superficie ad un’altra, la trasparenza e così via.

In questo video, una dimostrazione pratica di tale effetto in un filmato realizzato totalmente in computer grafica:

Ray Tracing test su scheda grafica Nvidia RTX 2070. Chissà come girerà su PS5…

Sarebbe bello sapere quali saranno i risultati di tale tecnologia su PS5.

In rete si trovano varie dimostrazioni su diversi videogiochi attuali, come ad esempio Control, su PS5 il risultato sarà sicuramente spettacolare e fotorealistico.

Il Dualshock 5, il nuovo controller a supporto della console, è il vero e proprio protagonista nel mirino degli insider ed è la periferica che, sicuramente, porterà una grande innovazione per quanto riguarda i joystick di nuova generazione, molto più di quanto successo in passato.

Come si presenta il Dualshock 5, messo alla pari in questa immagine con il suo predecessore. Fonte: Web/Ufficio Brevetti Giapponese

Il nuovo controller sarà integrato con trigger adattivi e feedback atipico, una scocca più massiccia rispetto al predecessore, la presenza di un ingresso USB Type-C per la ricarica, grilletti dorsali e un connettore differente per microfono e audio. La light bar posteriore sparirà, e sarà dotato di un nuovo sistema di vibrazione molto più precisa e coinvolgente.

Ad esempio, il sistema di vibrazione differirà in base al titolo a cui stiamo giocando. Cambierà sostanzialmente di intensità se stiamo giocando ad una partita di calcio oppure se stiamo partecipando ad un torneo rally.

Il microfono sarà integrato e questa funzione permetterà anche l’adozione di vero e proprio assistente vocale che ci supporterà durante le sessioni in-game denominato Playstation Assist.

I dettagli non sono stati ancora trapelati ma ad esempio, Playstation Assist ci aiuterà in quei momenti in cui saremo bloccati in uno scenario e può darci suggerimenti per proseguire.

Ad esempio, siamo a Raccoon City e vogliamo disperatamente delle munizioni per la nostra fidata Beretta. Chiedendo a Playstation Access, l’AI incaricata riuscirà ad aiutarci nel trovare l’oggetto di cui abbiamo disperato bisogno.

Sarà un’aggiunta davvero rivoluzionaria, forse un po’ meno per i puristi dell’avventura; secondo me sarà un’opzione aggiuntiva a completa discrezione del videogiocatore e del suo modo di giocare.

La retrocompatibilità con altri titoli usciti per le console precedenti della “grande S” sarà confermata tranne per quanto riguarda quelli usciti per PS3, retrocompatibilità che verrà annunciata in seguito.

Altri rumors, apparsi su 4chan, piuttosto confusi parlano della conferma del servizio PS Now che avrà sulla nuova console un ruolo di maggiore spicco, il remote play sarà confermato su tutti i dispositivi così come oggi e l’app per smartphone aggiornata.

Cambierà anche lo slogan, come già intravisto sulla pagina Twitter di Playstation Europe. Sarà “It’s Time to Play“.

“It’s time to play” sembra essere, secondo fonti non ufficiali, il nuovo motto di PS5. Ultimamente, è apparso anche su vari bus londinesi in compagnia di una nuova immagine di Crash. Crash Bandicoot World in arrivo come killer app per PS5?

Nessun annuncio riguardo edizioni “enhanced” come la Pro e il prezzo si aggirerà intorno ai 499$/449€, con preorder aperti sin dall’annuncio in alcuni paesi selezionati.

Vi consiglio, nuovamente, di prendere tutte le news suddette con le pinze e ricordate che ad oggi, in mancanza di annunci ufficiali, nulla è confermato. Sul design della console girano in rete tantissime fanart ma sull’aspetto reale c’è il massimo riserbo.

Come immaginate voi l’aspetto di PS5? Siete contenti delle sue caratteristiche tecniche? Scrivetecelo nei commenti!

Per fantasticare c’è tempo. Così come, ci auguriamo tutti, ci sarà tempo per giocare.
It’s time to play!

Qui, tutti i nostri articoli!

Seguiteci su Instagram e Facebook!

Adv
Adv
Adv
Back to top button