Le gare delle 15 del sabato di Serie B hanno regalato non poche sorprese. Il Pordenone vince nettamente contro il Perugia: forse la Serie A non è soltanto utopia. Il Benevento batte il Crotone e comincia la sua fuga verso la promozione. Vittoria cruciale del Trapani nello scontro salvezza, la Juve Stabia si aggiudica il derby campano. Ecco i risultati.

Benevento – Crotone (2-0)

Il Benevento vince lo scontro promozione contro il Crotone e continua la sua fuga verso la Serie A. Streghe avanti dopo dieci minuti su calcio di rigore con Viola, assegnato per fallo commesso da Crociata ai danni del centrocampista giallorosso. Il raddoppio dei Sanniti arriva nei minuti di recupero della ripresa con il contropiede vincente di Improta. I campani si confermano capolista solitaria con 28 punti in classifica e mantengono il record di miglior difesa della Serie B, calabresi che restano a 21.

Juve Stabia – Salernitana (2-0)

La Juve Stabia vince il derby campano e si porta a quota 14 punti, a – 2 dalla zona salvezza. Le Vespe passano in vantaggio dopo appena sette minuti con Cissè. I Granata restano in dieci in seguito al rosso rifilato a Migliorini, così i gialloblu chiudono la gara al 96° con Canotto. Seconda sconfitta consecutiva per gli uomini di Gian Piero Ventura.

Livorno – Trapani (1-2)

Il Trapani vince lo scontro salvezza contro il Livorno e rientra in gioco per la lotta salvezza. Gli ospiti passano in vantaggio al 35° con una rovesciata di Pettinari. L’attaccante granata raddoppia al termine della prima frazione di gara. Tiro di Taugourdeau dalla distanza, Zima respinge ma non può nulla sul tap-in a porta vuota del numero 32. Gli Amaranto accorciano le distanze ad inizio ripresa con un sinistro da fuori area del neo-entrato Mazzeo, ma il risultato non cambia. I siciliani salgono a quota 10 punti e agganciano proprio il Livorno. Panchina salva per Baldini (per ora).

Pordenone – Perugia (3-0)

Il Pordenone regola la pratica Perugia e si conferma sopresa assoluta della Serie B 2019/20. I Ramarri sfiorano il vantaggio con una traversa colpita da Pobega nel primo tempo. Vantaggio che arriva nella ripresa con un gol di Gavazzi al minuto 55. Dopo otto minuti i friulani raddoppiano con Ciurria, che batte Vicario sul secondo palo. Gli uomini di Tesser chiudono la pratica al minuto 88 con Mazzocco. Con questa vittoria il Pordenone scavalca il Crotone e si porta al secondo posto in classifica a quota 22 punti.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Account ufficiale Twitter Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA