Grazie al gol arrivato in extremis di França, il Potenza si è posizionato tra le migliori otto che parteciperanno alla fase nazionale dei playoff. Un risultato incredibile vista la qualità inferiore della rosa rispetto alle contendenti: ma questo fattore non toglie ai tifosi la possibilità di sognare. L’avversario da battere sarà la Reggiana, al suo primo match ufficiale dopo la ripresa: si scontreranno il 13 luglio sul prato del deserto Mapei Stadium.

Giuseppe Raffaele, allenatore Potenza - credit: 98zero
Giuseppe Raffaele, allenatore Potenza – credit: 98zero

Mister Raffaele analizza il match contro la Triestina

Nonostante la vittoria, un bravo mister deve sempre correggere gli errori che la sua squadra ha commesso e, contro la Triestina, qualche leggerezza di troppo c’è stata. Nel conferenza post-partita, il tecnico Giuseppe Raffaele ha subito evidenziato la notevole differenza fisica tra i suoi uomini e i friulani, dotati di un altro passo.

La differenza è stata demarcata dai quarantacinque minuti del secondo tempo, dove i rossoblù hanno sofferto abbastanza le incursioni avversarie e rischiato più volte di perdere il match. Riavvolgendo il nastro della partita vediamo come vi sia un pareggio di occasioni clou, nonostante i “ruggiti” dei “Leoni” si siano sentiti durante i primi quarantacinque minuti di gioco.

Guardare avanti: testa al futuro

Come detto in precedenza, il passato è utile solo per correggere gli errori, ma la storia la si scrive guardando avanti. Il Potenza ha la capacità di affrontare a testa alta chiunque: questo lo ha dimostrato nell’arco del primo tempo dove ha battagliato alla pari contro un organico di livello nettamente superiore come quello della Triestina.

Inoltre, bisogna sfruttare il fatto che la squadra arriverà preparata allo scontro diretto, mentre per gli avversari sarà la prima partita dopo tre mesi abbondanti di stop.

Giudice supremo sarà sempre il campo, ma munendosi di grinta e forza il Potenza ha le carte in regola per sognare un posto in Serie B.

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA