Come si sono comportate le squadre nell’ultimo turno?

Premier League: la grande gioia di Ferguson dopo il 2 a 1 dei suoi
La grande gioia di Ferguson dopo il 2 a 1 dei suoi
(Credits to: 90maat.com)

Il weekend di Premier League ha preso il via sabato alle 13:30 con la sorprendente vittoria dell’Everton, alla prima partita con la leggenda del club Duncan Ferguson in panchina a guidare la squadra. I Toffees sono stati protagonisti di un grande match e, trascinati dal pubblico e dall’ottima prestazione di Calvert-Lewin (Doppietta per il giovane attaccante inglese) hanno avuto la meglio per 3 a 1 sul Chelsea, riscattando i brutti risultati delle ultime settimane (Per sapere com’è andata la 15a Giornata clicca qui).

Premier League: le grandi del sabato

Premier League: l'esultanza di Rashford dopo la rete che ha aperto le marcature
L’esultanza di Rashford dopo la rete che ha aperto le marcature
(Credits to: thebusbybabe.sbnation.com)

Grandi successi anche per Liverpool e Tottenham. I Reds si sbarazzano facilmente (3 a 0) di un Bournemouth che arriva alla quinta sconfitta filata, mentre gli Spurs distruggono il Burnley, ormai quasi in lotta per non retrocedere, con il punteggio di 5 a 0. In serata, il derby di Manchester non ha deluso le aspettative. Lo United, sempre più in ripresa, si porta sul 2 a 0 prima del 30′ e, approfittando di un rigore negato al City a fine primo tempo, gestisce energie e risultato, rendendo inutile il gol nel finale di Otamendi.

Premier League: scontri a fondo classifica

Premier League: tutta la grinta di Fernandez dopo il gol-vittoria
Tutta la grinta di Fernandez dopo il gol-vittoria
(Credits to: freemalaysiatoday.com)

Nel pomeriggio del sabato, il Watford le prova tutte per vincere e sognare ancora nella salvezza, ma la poca precisione sotto porta non consente loro di andare oltre lo 0 a 0 con il Crystal Palace. Sorti avverse anche per le altre due squadre in zona retrocessione, Norwich e Southampton. Entrambe in vantaggio, si fanno recuperare e permettono di ribaltare la gara rispettivamente a Sheffield e Newcastle, che con questi 3 punti a testa guadagnati si portano a quota 22 e si distaccano momentaneamente dalle ultime posizioni in classifica.

Premier League: da outsider a certezze

Premier League: con le due reti all'Aston Villa, Vardy ha raggiunto quota 16 in questa Premier League
Con le due reti all’Aston Villa, Vardy ha raggiunto quota 16 in questa Premier League
(Credits to: fosseposse.sbnation.com)

Grande vittoria, invece, per il Leicester, che, grazie ad un grande Vardy, autore dell’ennesima doppietta e sempre più capocannoniere assoluto di questa Premier League, ha la meglio per 4 a 1 sull’Aston Villa. Le Foxes sono ormai stabilmente la seconda forza del campionato e si trovano ora a +6 sul Manchester City terzo e sperano di restarci fino a fine stagione. Sogna più in piccolo il Wolverhampton che però pareggia 2 a 2 con il Brighton: subito in vantaggio, i Wolves permettono ai Seagulls di ribaltare la gara, salvo poi recuperarla grazie al gol di Jota (Doppietta per il portoghese).

Premier League: il gol in girata di Aubameyang
Il gol in girata di Aubameyang
(Credits to: flipboard.com)

Rimonta anche nel Monday Night per l’Arsenal che spera di partire da qui per ritornare nei posti che garantiscono un accesso alle competizioni europee nella prossima stagione. Nel derby contro il West Ham, i Gunners regalano un tempo agli avversari e chiudono la prima frazione in svantaggio per 1 a 0, ma nella ripresa si scatenano e mandano in gol tutto il trio d’attacco (Pepé – Martinelli – Aubameyang) per il 3 a 1 finale, guadagnando così 3 punti per iniziare la difficile risalita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA