Attualità

Questa notte torna l’ora solare, lancette un’ora indietro

Torna l’ora solare. A breve saluteremo l’ora legale: il cambio avverrà nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre, alle 3.00. Quindi tecnicamente domani, ma in pratica nella notte di oggi.

Quando scoccheranno le ore 3 le lancette si sposteranno indietro di un’ora, riportandoci alle 2 di notte e regalandoci un’ora di sonno in più. Come di consueto l’ora solare scandirà i mesi freddi, fino a marzo 2022 quando, nella notte fra sabato 26 marzo e domenica 27, verrà nuovamente ripristinata l’ora legale.

Negli ultimi anni, a più riprese, si è discusso sull’opportunità di rinunciare all’ora legale; con tanto di proposta ufficiale di abolizione, avanzata tra luglio e agosto 2018 e caldeggiata soprattutto dai Paesi nord-europei, capeggiati da Polonia e Finlandia. Nei Paesi scandinavi, infatti, dove le giornate sono più estese, non vi è alcun sensibile guadagno di luce applicando questo stratagemma; al contrario negli Stati dell’Europa meridionale, l’ora legale allunga effettivamente le giornate con effettivi benefici. Nel 2019 il Parlamento europeo ha votato a larga maggioranza a favore della fine del cambio dell’ora dal 2021. la pandemia, però, ha congelato qualsiasi azione. Si ragiona inoltre su un altro problema: se verrà data ai singoli Paesi facoltà di scelta, in Europa si avranno orari diversi oltre ai fusi orar che già ci sono. L’attuale presidenza di turno del Consiglio Ue, detenuta dalla Slovenia,non ha preso posizione ma non ha nemmeno inserito la discussione nel programma di lavoro tra le proposte all’ordine del giorno. In Italia l’ora legale è stata adottata e abolita più volte fino al 1965, quando è stata introdotta definitivamente per una durata di soli quattro mesi, nel 1996 divenne di sette mesi, allineandosi al resto d’Europa. Nel novembre 2019 il governo Conte bis aveva inviato a Bruxelles la decisione di mantenere il doppio orario; la pandemia ha successivamente sparigliato le carte (e le priorità). Si attende di capire se l’attuale Esecutivo intenderà prendere posizione sul tema, che resta di fatto in sospeso.

Back to top button