Calcio

Raspadori e la conferma di Salcedo: l’Hellas Verona si muove sul mercato

L’ottima stagione dell’Hellas Verona ha sorpreso davvero tutti. Gli scaligeri sono stati per diverso tempo in lotta per un posto in Europa League e solo nelle ultime partite hanno dovuto cedere il passo, in modo definitivo, a Roma, Milan e Napoli. Tre big del nostro calcio impensierite proprio dalla compagine di Ivan Juric. Per continuare il processo di crescita, gli uomini mercato dei gialloblu capitanati da Tony D’Amico hanno messo il mirino su due giovani: si tratta di Eddie Salcedo, attualmente proprio al Verona, e Giacomo Raspadori.

Giacomo Raspadori (Credit: Marco Rosi - S.S. Lazio/Getty Images)
Giacomo Raspadori (Credit: Marco Rosi – S.S. Lazio/Getty Images)

Raspadori e Salcedo: linea verde dell’Hellas Verona?

L’Hellas Verona pronto a partecipare attivamente al valzer di calciomercato. Non solo sotto la voce “cessioni“. Dopo aver venduto due pilastri nella finestra di gennaio (Amrabat e Rrahmani) e dopo aver registrato tantissime manifestazioni d’interesse per i suoi gioielli, i veronesi stanno pianificando anche gli acquisti per il prossimo anno. Stagione che dovrà consacrare l’ottimo lavoro svolto quest’anno da Ivan Juric che sarà confermato sulla panchina dei gialloblu.

Secondo quanto riferisce Calciohellas.it, gli scaligeri vogliono confermare a tutti i costi Eddie Salcedo, autore di 15 presenze ed 1 goal in questa Serie A. L’italo-colombiano è attualmente in prestito dall’Inter ma l’Hellas Verona vorrebbe trattenerlo in Veneto. Il calciatore è voglioso di continuare insieme ad Ivan Juric ma c’è da trovare l’accordo con i nerazzurri: sarà nuovamente prestito oppure Maurizio Setti tenterà di acquistarlo a titolo definitivo dai meneghini?

Il goal alla Lazio ha consacrato al calcio dei grandi anche Giacomo Raspadori, giovane punta del Sassuolo. Secondo quanto riporta Tuttosport, Tony D’Amico avrebbe bussato alla porta dei neroverdi per chiedere informazioni sul classe 2000. L’Hellas Verona dovrà vedersela con Spezia, Reggina e Vicenza.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button