14.2 C
Roma
Maggio 13, 2021, giovedì

Red Bull: “Ad Imola per migliorare la RB16B”

- Advertisement -

Dopo l’ottimo esordio in Bahrein, dove è arrivata seconda a pochi decimi dalla Mercedes di Lewis Hamilton, la Red Bull guarda già al prossimo appuntamento del mondiale. Il team austriaco è a lavoro per estrarre il massimo potenziale dalla RB16B in vista del GP di Imola, in programma il 18 aprile.

Il primo GP della stagione 2021 di F1 ha confermato quello che era nell’aria già dai test pre-stagionali: il mondiale sarà una sfida a due tra Mercedes e Red Bull. Al momento la squadra di Milton Keynes dispone della vettura più veloce e competitiva. Ne è consapevole anche la Mercedes che sa di aver vinto in Bahrein solo in virtù di un errore di strategia dei rivali e di un cavillo nel regolamento che ha costretto Max Verstappen a restituire la posizione ad Hamilton dopo lo splendido sorpasso dell’olandese ai danni del pilota britannico.

Red Bull: “Ad Imola step per aumentare la velocità”

Dal canto suo la Red Bull sa che il ritmo mostrato durante il weekend in Bahrein la pone tra le favorite per il mondiale. La RB16B è attualmente superiore alla Mercedes in termini di velocità di punta. Ma a Brackley non staranno di certo a guardare e, nonostante il vantaggio, il team austriaco sta sviluppando un piano di aggiornamenti per rendere la propria monoposto ancora più veloce. Alcuni step si vedranno già ad Imola, circuito che per layout dovrebbe favorire proprio la Red Bull.

La Red Bull tra le due Mercedes al termine delle qualifiche del GP del Bahrein 2021 – Photo Credit: F1 twitter official account

“Alcuni sviluppi sono previsti già per il GP di Imola – ha confermato il capo degli ingegneri Red Bull Paul Monaghan – altri arriveranno per le gare successive; adesso la sfida è su due fronti. Abbiamo bisogno di migliorare l’aderenza della macchina e di ridurre le vibrazioni. Cercheremo già a partire da Imola di migliorare il più possibile le prestazioni della macchina”

Red Bull: concentrati su noi stessi, non guardiamo il lavoro degli altri

Sebbene la situazione sia favorevole alla Red Bull, Monoghan si dice certo che ci siano ancora margini di crescita e sa che, quando si è in lotta con la Mercedes, non ci si può adagiare sugli allori:

“Abbiamo identificato delle aree della macchina che possono essere migliorate e su queste ci stiamo concentrando. Non possiamo farci influenzare da quello che fanno gli altri team, dobbiamo sviluppare questo aspetto, dobbiamo essere impenetrabili. Abbiamo in mano il nostro destino, non dobbiamo guardare a quello che fanno Mercedes, Ferrari o altri, dobbiamo rimanere concentrati”.

Red Bull, GP Bahrein 2021 – Photo Credit: fia.com

Tutta la squadra è consapevole che, con un gap così ridotto tra le due vetture, sarà necessario continuare a spingere per migliore costantemente la performance. Il pensiero va ancora alla gara persa in Bahrein nelle ultime curve:

“Sarà una sfida lunga – conclude Monoghan – che durerà tutta la stagione. Dopo il GP del Bahrein c’è un senso di delusione nel box, tutti lo avvertono. Ma abbiamo una macchina veloce, una coppia di piloti fantastica, abbiamo un ottimo team e siamo consapevoli che ce la giocheremo fino in fondo”.

SEGUICI SU:

📷 INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
📹 YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
🐦 TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM
🎙 SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
📱 PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK:https://www.facebook.com/groups/763761317760397
📰 NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Rosanna Greco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -