ApprofondimentiAttualitàCronaca

Roberto Burioni a ‘Che tempo che fa’: “Grazie al vaccino non sono in ospedale”

Roberto Burioni, il virologo protagonista di questa pandemia, è positivo al covid: “Il virus era 2 anni e mezzo che mi aspettava. Il vaccino, anche con queste varianti, è molto efficace nell’evitare le conseguenze gravi. Vaccinatevi appena potete, questa è la raccomandazione.

Roberto Burioni fa appello al buon senso

Burioni che tempo che fa

Ieri sera il professor Burioni è stato intervistato da Fabio Fazio, in collegamento da casa, poiché positivo all’infezione. Nel suo intervento il virologo ha approfondito l’argomento Covid-19 sottolinenando l’importanza del vaccino: “il vaccino fa sì che io possa essere qui e non in ospedale, con febbre, tosse, mal di testa e una voce alla Barry White”. Nonostante il vaccino non sia in grado di garantire l’immunità, è certamente l’unica misura che consente di evitare le gravi e spiacevoli conseguenze causate dall’infezione. Il professore infatti aveva da poco, circa una settimana, ricevuto la quarta dose. Fazio prosegue poi l’intervista, spostando poi il discorso sull’obbligo della mascherina al chiuso, ormai cessato, nonostante i casi in notevole aumento. Dopo aver escluso la possibilità di nuovi lockdown e sconsigliato l’adozione del “modello alla cinese”, il virologo fa appello al buon senso in nome della collettività, facendo un esempio alla portata di tutti: “io ho un’auto decappottabile, la legge mi consente di tenere il tetto aperto anche quando piove forte, però io non lo faccio“.

Rossella Di Gilio

Seguici su Google News

Back to top button