Calcio

Roberto De Zerbi, super esordio in Premier League con il Brighton

Il Made in Italy, molto spesso, si rivela essere vincente nel massimo campionato calcistico inglese. Negli ultimi tempi, infatti, tecnici del calibro di Carlo Ancelotti, Antonio Conte e Claudio Ranieri sono riusciti nell’impresa, soprattutto l’ultimo di questa ristretta cerchia, di arrampicarsi in cima al torneo più competitivo del mondo facendo esplodere di gioia le rispettive tifoserie. Non avrà questi alti obiettivi Roberto De Zerbi con il suo Brighton, club dell’omonima città di riviera dell’East Sussex che si affaccia sulla Manica. È una delle mete preferite dai londinesi per il mare, ma da ieri la cittadina marittima potrebbe destare ulteriori interessi anche a livello sportivo. L’avventura del mister italiano, che non ha potuto terminare il suo mandato con lo Shakhtar Donetsk dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, è iniziata nel migliore dei modi: un pirotecnico 3-3 contro il Liverpool, ad Anfiel Road, ha presentato il professionista nostrano al variegato universo della Premier League.

Roberto De Zerbi, buona la prima con il Brighton: è 3-3 contro Klopp

(Credit foto – pagina Facebook Brighton & Hove Albion FC)

Spaventare Jurgen Klopp regalandogli, a fine match, una serata amara da vivere insieme ai suoi calciatori. Fatto. Prima missione compiuta da Roberto De Zerbi, nuovo allenatore del Brighton che nella giornata di ieri ha esordito ufficialmente in Premier League. I Seagulls partono fortissimo e dopo appena diciassette minuti sono avanti 2-0 sul campo del Liverpool: merito di Trossard che sigla una bella doppietta facendo esplodere di gioia lo spicchio riservato ai suoi tifosi. Un’altra doppietta, però, rimette con i piedi per terra i gabbiani dell’Inghilterra del Sud: Firmino, con un gol per tempo, riequilibra l’incontro e l’autogol di Webber del 3-2 sembrano far evaporare i punti per il tecnico italiano.

In pieno stile De Zerbi, però, i calciatori biancazzurri continuano a macinare il loro gioco, nonostante Anfield Road ruggisca come non mai. L’eroe di giornata (che tripletta) è ancora Trossard che a fine match si regala la gioia di un altro gol in uno dei tempi calcistici anglosassoni portando il Brighton sul 3-3 definitivo. È un punto d’oro per il mister italiano che impatta alla grande in una realtà complessa da vivere.

(Credit foto – pagina Facebook Brighton & Hove Albion FC)

Seguici su Google News

Back to top button