Rocca Cencia, Tmb sovraccarico di lavoro. Raggi alla regione: “Ci avete lasciati soli”

La sindaca nel corso del Consiglio straordinario dei rifiuti parla di Rocca Cencia e ribadisce:” No a qualunque discarica sul territorio”.

Il Tmb di Roccia Cencia sta continuando a raccogliere rifiuti nonostante da mesi abbia bisogno di un’importante manutenzione. Con la chiusura dell’impianto Tmb sulla Salaria, l’accumulo di materiale infatti è cresciuto in maniera esponenziale. A causa di vari guasti temporanei, già quest’estate la struttura si era bloccata più volte.

La sindaca Virginia Raggi durante la seduta del Consiglio straordinario dei Rifiuti nell’aula Giulio Cesare ha ancora una volta puntato il dito contro Zingaretti e la Regione Lazio:” Con l’ordinanza la regione ci impone di spostare la manutenzione straordinaria della struttura a marzo 2020. Per noi è qualcosa di inaccettabile, doveva essere fatta già a novembre”.

Rocca Cencia
La sindaca Virginia Raggi punta il dito contro la regione Lazio – Photo Credit: Flickr.com

Sulla stessa linea d’onda della Raggi anche Tiziano Innocenti, responsabile Ama per la sicurezza sul lavoro, che in aula è intervenuto così:” Il tmb di Rocca Cencia ha bisogno di manutenzione, sta per scoppiare. I miei colleghi che lavorano lì sono degli eroi. La sicurezza negli ambienti di lavoro non sono gli slogan e c’è bisogno della politica per aiutare i miei colleghi, Ama e gli autisti per fare bene il proprio mestiere. Se la politica ci aiuta la sicurezza nel lavoro aumenta”.

Innocenti ha poi difeso i lavoratori Ama dalle accuse di improduttività dicendo: “Non è vero che siamo lavativi. Se Roma movimenta ogni giorno tremila tonnellate di rifiuti indifferenziati vuol dire che qualcuno lavora. Abbiamo invitato l’azienda a rivedere il servizio porta a porta, non ci siamo riusciti, abbiamo dovuto fare un esposto alla Asl e fare dire ad altri che quel servizio sta producendo malattie professionali”.

Roccia Cencia
Ogni giorno nella capitale romana l’Ama mobilita oltre tremila tonnellate di rifiuti – Photo Credit: Flickr.com

In definitiva dunque il sito di Rocca Cencia per la Raggi va chiuso senza mezzi termini. E se la soluzione passa attraverso lo scontro frontale con la regione allora così sia. Senza però fare nessun accenno alla situazione dell’Ama: sette massimi dirigenti da lei nominati in tre anni e nessun bilancio dal 2017.

Leggi tutta l’Attualità

© RIPRODUZIONE RISERVATA