Tennis

Roland Garros, Giannessi fuori all’esordio: Nishikori prevale in cinque set

Si chiude con un bilancio di perfetta parità la prima giornata del Roland Garros per i tennisti azzurri. Alla vittoria di Fognini in mattinata, infatti, ha risposto purtroppo la sconfitta di Alessandro Giannessi contro Kei Nishikori. Il ligure, alla prima partecipazione in carriera nel tabellone principale parigino, ha ceduto in cinque lottatissimi set. Da segnalare che l’azzurro è stato avanti anche 4-2 nel parziale decisivo.

Roland Garros: Giannessi fuori a testa alta

E’ Alessandro Giannessi il primo tennista azzurro ad uscire di scena dal Roland Garros. Il ligure, nel suo incontro di primo turno, ha perso in cinque set contro Kei Nishikori, numero 49 del ranking mondiale. Il campione nipponico si è aggiudicato il match con lo score di 6-4 6-7 (4) 6-3 4-6 6-4 dopo poco più di quattro ore di gioco. Al secondo turno affronterà il russo Karen Kachanov, che questa mattina si è sbarazzato in tre facili set del ceco Jiri Vesely. Solamente tanti applausi comunque per il giocatore di La Spezia che, dopo aver vinto nei giorni scorsi tre difficilissime partite di qualificazione, ha onorato nel migliore dei modi la sua prima partecipazione nel main draw dello Slam parigino. Alessandro, infatti, ha lottato alla pari per cinque set contro un giocatore che quest’anno sulla terra rossa ha dimostrato di essere in grandissima forma.

Il ligure perde il primo ma si aggiudica un secondo set combattutissimo

Il primo set si decide su pochi punti. La partenza di Giannessi non è delle migliori. L’azzurro, infatti, subisce il break nel sesto gioco ma già nel secondo era stato chiamato a cancellare due palle break consecutive. Qui, però, Alessandro è molto bravo a sfruttare qualche sbavatura di troppo del suo avversario per rientrare sul 4-4. Sotto per 5-4, tuttavia, non riesce con successo a servire per rimanere nel parziale, con Nishikori che al primo set point disponibile non perdona. Dopo 41 minuti la frazione d’apertura si chiude sul 6-4 per il tennista nipponico.

Il secondo set è ancora più combattuto rispetto al precedente. Dal punteggio di 1-1 e servizio per l’italiano assistiamo addirittura a quattro break consecutivi. Giannessi, con quello ulteriore conquistato nel nono gioco, sembra finalmente poter dare la spallata decisiva al parziale ma purtroppo cede sul più bello. Nishikori, infatti, disputa un grandissimo turno di risposta e, proprio quando sembrava ormai spacciato, riesce ad arrampicarsi sul 5-5. Si arriva al tie-break. Qui Alessandro gioca un tennis di altissimo livello e scappa prima sul 4-0 e poi sul 5-2. Il giapponese prova a rientrare fino al 5-4 ma il ligure, una volta mantenuto il servizio del 6-4, non se lo fa ripetere due volte e chiude la pratica al primo set point a disposizione. Dopo 1h e 41 minuti siamo in perfetta parità: 7-6 per il giocatore di La Spezia.

Nishikori domina il terzo ma un eroico Giannessi rimanda tutto al quinto set

Il terzo set, a dispetto del 6-3 finale, è un monologo di Nishikori. Il numero 49 del mondo, infatti, trova i break decisivi nel primo e nel nono game e poi è letteralmente perfetto nei suoi turni di battuta. Concederà appena un punto al giocatore azzurro quando è lui a servire. Dopo 2h e 21 minuti il giapponese è ad un solo parziale dal secondo turno al Roland Garros. Il quarto set parte con Giannessi che a sorpresa strappa il servizio al giocatore giapponese. Lo spezzino prova a difendere il break appena ottenuto con le unghie e con i denti ed annulla magistralmente addirittura nove palle break tra il secondo, il quarto ed il sesto gioco. Alla fine, tuttavia, il nipponico riesce a sfondare e trova l’aggancio sul 3-3. Qui Alessandro toglie nuovamente la battuta al suo avversario e grazie ad un autoritario turno di servizio si porta sul 5-3. Il nipponico accorcia sul 5-4 ma ormai l’inerzia è tutta dalla parte del giocatore italiano, che non ha particolari problemi a chiudere sul 6-4 rimandando qualsiasi discorso al quinto e decisivo set.

Alessandro spreca nel set decisivo ed esce di scena

Ormai ogni punto potrebbe essere quello decisivo. Nishikori porta a casa un rocambolesco primo game in cui è costretto a cancellare ben tre palle break (due consecutive). Il giapponese ne concede un’ulteriore nel quinto gioco e stavolta Giannessi è chirurgico nel concretizzarla: 3-2 e servizio a disposizione per l’italiano. Il tennista nipponico, sotto 4-3, richiede l’intervento del fisioterapista per farsi massaggiare la coscia sinistra. Questa piccola pausa forse distrae il giocatore italiano, che al rientro perde quella solidità mostrata nei game precedenti e permette al numero 49 del mondo di rientrare nel match: 4-4. E’ l’inizio della fine. Nishikori infatti ritrova il gioco mostrato nel primo e nel terzo set non lasciando più scampo al giocatore ligure. Il giapponese prima sale senza problemi sul 5-4 e poi al terzo match point disponibile castiga il giocatore azzurro: 6-4 praticamente allo scoccare delle quattro ore di gioco.

ENRICO RICCIULLI

Photo Credit: account Twitter ufficiale della Federtennis, @federtennis

Back to top button