Calcio

Roma, a Firenze per blindare il quarto posto

Dopo 16 giornate i giallorossi si ritrovano al quarto posto in linea con l’obiettivo Champions fissato ad inizio stagione. Attualmente la squadra di Fonseca si trova a +3 sul Cagliari, stasera a Firenze è una sfida fondamentale.

Per la Roma non sarà una partita facile. La Fiorentina non vive un buon periodo, ma nell’ultima sfida contro l’Inter ha dato segnali di risveglio e ora non può più sbagliare. Si gioca al Franchi, dove i viola hanno vinto solo 2 volte in questo campionato. Stasera alle 20.45 le due squadre giocheranno la loro ultima partita prima della sosta.

Roma, la situazione

La Roma vive un momento molto diverso da quello degli avversari. Gli uomini di Fonseca vengono da 4 risultati utili consecutivi in campionato e dall’accesso al turno successivo di Europa League. In Serie A la squadra giallorossa ha perso soltanto in due occasioni, contro Parma e Atalanta.

L’allenatore portoghese si è adattato velocemente al calcio italiano e senza snaturare le sue idee è riuscito a dare equilibrio alla squadra. La nota migliore di questo inizio stagione è infatti la solidità difensiva della Roma, i nuovi acquisti Mancini e Smalling hanno rinforzato un reparto che storicamente ha sempre avuto difficoltà.

Roma, Smalling
Smalling, il centrale arrivato nella capitale in prestito dal Manchester United.
Photo credit: Getty Images

Convocati e indisponibili

La notizia principale è sicuramente la presenza di Smalling tra i convocati. Il difensore ha recuperato, anche se è ancora in dubbio la sua presenza dal primo minuto. Fonseca in ogni caso può essere contento, anche se molti giocatori sono ancora ai box. Ci sono infatti assenze importanti, in primis quella di Kluivert, che non prenderà parte alla gara di Firenze. Nemmeno Pastore compare tra i convocati, così come Santon e Mirante (oltre a Cristante e Zappacosta).

Il grande assente del match, Justin Kluivert
Photo credit: LaPresse

Roma, la probabile formazione

Ancora qualche dubbio per Fonseca riguardo gli 11 titolari, molto dipenderà da Smalling, se non dovesse partire titolare ci sarebbe spazio per Fazio. Per il ruolo di terzino Spinazzola è favorito, ma occhio a Florenzi che sembra essersi ritrovato. Sulla trequarti insieme a Zaniolo e Pellegrini dovrebbe esserci Perotti, attualmente in ballottaggio con Mhkhitaryan. Davanti ci sarà come sempre Dzeko, l’attaccante bosniaco ha voglia di tornare al gol, in campionato non segna da tre giornate.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Smalling, Mancini, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Perotti; Dzeko. All. Fonseca.

Sezione calcio

La nostra pagina Facebook

Back to top button