CalcioSport

Vlahovic vice di Milik o Dzeko? La Roma tenta il colpo

Iniziate le trattative, è tempo di scelte in casa Roma. I giallorossi hanno inaugurato il primo giorno ufficiale di mercato con due cessioni: quella di Kolarov all’Inter e di Karsdorp, direzione Atalanta. Un punto di partenza che prevede, però, la vendita di tanti altri esuberi, con conseguente abbassamento del monte ingaggi. Per il capitolo “acquisti”, la Roma dovrà risolvere la spinosa questione attaccanti: tra la possibile conferma di Dzeko e l’alternativa Milik, spunta una terza idea: Dusan Vlahovic, che dovrebbe ricoprire il ruolo di vice di uno dei due attaccanti.

vlahovic-lapresse
Vlahovic (LaPresse)

Roma: obiettivo cessioni

Sono giorni frenetici per Guido Fienga, CEO della Roma. Il dirigente italiano, dopo essere stato confermato dalla nuova proprietà, sta portando avanti le trattative in prima persona. Il nuovo presidente dei giallorossi, Dan Friedkin, ha deciso infatti di affidarsi completamente a lui per il prossimo calciomercato, senza nominare un nuovo direttore sportivo. Una scelta inaspettata, con una Roma che sarà particolarmente impegnata in questo intenso mese di calciomercato ( dal 1 settembre al 5 ottobre). Completato l’acquisto dell’esperto Pedro, arrivato a parametro zero dal Chelsea, i capitolini saranno impegnati in numerose cessioni.

Quest’ultime sono infatti la priorità assoluta in una rosa troppo gonfia di calciatori poco utilizzati o fuori dal progetto tecnico di Fonseca. I giallorossi sembrano però voler dare un’accelerata e hanno completato la cessione di Kolarov all’Inter e il prestito di Karsdorp all’Atalanta ( con obbligo di riscatto a 7 milioni). Ai dettagli o molto vicine quelle di Jesus al Genoa e di Schick al Bayer Leverkusen, mentre il Cagliari è in forte pressing su Fazio. Tanti ancora sono però i calciatori che potrebbero lasciare la capitale: Olsen, Santon, Florenzi, Pastore, Perotti, Under e Kluivert.

PHOTO CREDITS: Getty Images

Capitolo attaccanti: Dzeko o Milik?

Intanto la Roma, nei prossimi giorni, proverà a risolvere una questione difficile, ma estremamente delicata: il capitolo attaccante. Chi sarà il riferimento offensivo nel gioco di Fonseca per la prossima stagione? Se qualche giorno fa, Dzeko sembrava vicinissimo a partire, direzione Juventus, adesso la situazione sembra essere cambiata. I bianconeri sembrerebbero aver virato su Suarez, in uscita del Barcellona e hanno accelerato la trattativa. Il calciatore uruguayano sta trattando la buonuscita con il club blaugrana, ma intanto sembra aver raggiunto un principio di accordo con la Vecchia Signora, secondo Sky Sport.

Questo, dunque, potrebbe cambiare di molto la situazione Dzeko e conseguentemente anche quella di Milik. Il centravanti bosniaco, inoltre, pur stuzzicato dalla possibile esperienza juventina, non sembra aver chiesto la cessione. Inoltre la Roma si priverebbe di lui per non meno di 15 milioni e soprattutto soltanto dopo aver raggiunto l’accordo con Milik. Proprio quest’ultima, non è questione facile per la Roma. I tentativi di raggiungere un accordo con Aurelio De Laurentiis sono andati male e le richieste del patron napoletano per l’attaccante polacco continuano ad essere alte. I vari tentativi di inserire contropartite soddisfacenti per entrambi i club si sono conclusi sempre con una fumata nera.

PHOTO CREDITS: Getty Images
Milik, in uscita dal Napoli.

I partenopei, dopo aver ceduto Allan all’Everton, continuano a pressare per Veretout, che però la Roma difficilmente cederà. I giallorossi, dall’altra parte, non vorrebbero spendere cifre troppo onerose per un attaccante che il prossimo anno andrà in scadenza.

Vlahovic: sondaggio della Roma

Nei giorni scorsi, invece, nel ruolo di vice è stato sondato il giovanissimo talento serbo Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina. Come riportato da “Il Romanista“, l’agente è stato intravisto a Trigoria per discutere sulla possibile operazione. La Roma ha sondato, dunque, la disponibilità del ragazzo, ma l’operazione resta difficile. La Fiorentina, infatti, si aspetta almeno 30 milioni per il suo gioiello, mentre la Roma era interessata ad un possibile prestito. Inoltre, la Viola sembra credere molto nel suo attaccante e lo renderà centrale nel progetto della prossima stagione. Da parte di Pradè, ex Roma, non è arrivata alcuna apertura, almeno per ora.

Back to top button