I giallorossi di Fonseca, dopo la vittoria con il Basaksehir nel turno precedente, cercano questa sera la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Contro il Wolfsberger, ultimo nel girone J, basterà un punto.

Roma-Wolfsberger è l’ultimo match del Gruppo J, che questa sera si giocherà alle ore 21 allo stadio Olimpico di Roma. I giallorossi vengono dalla bellissima e importantissima vittoria di Istanbul, in casa del Basaksehir, un 3-0 che ha permesso ai ragazzi di Fonseca di fare un grande passo in avanti per la qualificazione ai sedicesimi.
Contro gli austriaci, allenati da Sahli, alla Roma basterà un pareggio per avere la matematica certezza di proseguire il cammino in Europa.

Dopo la vittoria in terra turca, la Roma ha conquistato in campionato una vittoria a Verona, ma soprattutto un pareggio importante contro la capolista Inter; uno 0-0 in cui i giallorossi hanno mostrato di poter stare ai piani alti della classifica di Serie A.

Dall’altra la Roma affronterà un Wolfsberger già eliminato, che pure era partito molto bene in Europa: una sorprendente vittoria in casa del Borussia M’Gliadbach e un pari proprio contro la Roma. Gli austriaci poi hanno raccolto solo risultati negativi, finendo così in fondo al gruppo J. Ma ieri in conferenza stampa, il neo tecnico dei lupi Sahli, ha affermato ai giornalisti che la sua squadra non è venuta a Roma in vacanza, bensì a onorare la competizione.

Fonseca ha annunciato alcuni cambi per Roma-Wolfsberger
Fonseca, allenatore della Roma che questa sera affronetà il Wolfsberger (LaPresse)

Probabili formazioni di Roma-Wolfsberger

Nella conferenza stampa pre-partita, il tecnico dei giallorossi Paulo Fonseca ha dichiarato che questa sera ci saranno alcuni cambi nell’undici titolare. Kolarov e Pau Lopez riposeranno, così come Pellegrini e Zaniolo, ai quali l’allenatore portoghese vuole concedere un turno di riposo. Dopo la febbre dei giorni passati, in attacco si dovrebbe rivedere Edin Dzeko, partito dalla panchina a Milano con l’Inter.

L’undici titolare della Roma, modulo 4-2-3-1, dovrebbe essere così composto: Mirante; Florenzi, Fazio, Mancini, Spinazzola; Diawara, Veretout; Under, Mkhitaryan, Perotti; Dzeko.

Il Wolfsberger risponderà con uno schieramento simile, un 4-3-1-2 formato da: Kofler; Novak, Solbauer, Rnic, Schmitz; Schmid, Leitgeb, Ritzmaier; Liendl; Weissman, Niangbo.

james-pallotta-roma (Getty Images)
James Pallotta, attuale presidente della Roma (Getty Images)

La cessione dell’A.S. Roma

Roma-Wolfsberger è il presente, e il futuro della società è ancora da scoprire. Nei giorni scorsi sembrava tutto deciso, Dan Friedkin, proprietario di Gulf States Toyota, sembrava pronto ad acquisire il club giallorosso. Poi il colpo di scena.
Secondo Il Sole 24 Ore, la trattativa fra Pallotta e Fredkin sembra essersi arenata; il motivo? Pallotta e soci vorrebbero vendere la Roma cercando di capitalizzare il più possibile la loro uscita dal club.

Evidentemente la proposta del nuovo acquirente non soddisfa l’attuale proprietà, tanto che lo stesso Fredkin sembra aver preso tempo per valutare il futuro. Se non ci saranno nuovi sviluppi, la cessione della società potrebbe non trasformarsi in realtà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA