Calcio

Simone Romagnoli, l’esperienza al potere

Simone Romagnoli, difensore dell’Empoli, è nato a Cremona. Il 9 febbraio scorso ha compiuto 30 anni. Cresciuto calcisticamente nella primavera del Milan, Romagnoli ha vinto 3 campionati… e mezzo di Serie B. Alto 194 cm, Romagnoli è un difensore centrale forte fisicamente e abile nei colpi di testa. Non molto veloce ma dotato di buona tecnica, può giocare sia in una difesa a 3 che a 4.

La carriera di Romagnoli

Simone Romagnoli nasce a Cremona il 9 febbraio 1990. Cresciuto nelle giovanili del Milan (con cui ha vinto una Coppa Italia primavera) non ha mai esordito in prima squadra. All’età di 20 anni viene mandato in prestito in Lega Pro al Foggia di Zeman che poi lo richiederà anche la stagione successiva al Pescara in Serie B. In Abruzzo Romagnoli, compagno di squadra di Immobile, Insigne e Verratti, vince il suo primo campionato di Serie B.

Esordisce in Serie A, con la maglia del Pescara, il 26 agosto 2013 contro l’Inter. A gennaio 2013 passa allo Spezia in Serie B dove rimane per soli 6 mesi. Tornato a Pescara (che nel frattempo era retrocesso in Serie B) per fine prestito, passa al Carpi di Castori dove al secondo anno vince di nuovo il campionato. Col Carpi giocherà per 4 stagioni consecutive (compresa quella di Serie A conclusa con la retrocessione).

Nel 2017 passa all’Empoli ma qui vi rimane solo fino a gennaio 2018, quando viene ceduto in prestito al Bologna in Serie A. L’Empoli nel frattempo vince il campionato. Passa quindi al Brescia e Romagnoli ottiene in Lombardia la sua terza promozione della carriera (tutte e 3 da primi in classifica).

Il Brescia però non lo conferma e Romagnoli torna all’Empoli in Serie B. È richiesto da alcune società ambiziose come Cremonese e Salernitana. Alla fine del mercato resta a Empoli, desideroso di ottenere la quarta promozione in carriera in Serie A.

La stagione in corso

L’inizio di stagione però è negativo e l’Empoli, prima con Bucchi e poi con Muzzi in panchina, si ritrova in zona retrocessione. Romagnoli però è uno dei pochi a fornire sempre prestazioni sufficienti. Con l’arrivo di Marino in panchina le cose migliorano e l’Empoli scala la classifica fino ad arrivare a ridosso della zona Playoff. Romagnoli è titolare con tutti e 3 gli allenatori.

Il 24 febbraio, durante la partita con il Perugia, subisce un infortunio che lo costringe allo stop per le successive (e ultime finora) 3 partite disputate. Quindi la sosta forzata per Coronavirus che permette a Romagnoli di riprendersi dall’infortunio, con la speranza che si possa tornare in campo al più presto possibile per tentare una nuova promozione in Serie A.

Foto: pagina Facebook Empoli Fc Official

Seguici sulla nostra pagina Facebook!

Back to top button