Formula 1

Ross Brawn, zero a zero sull’incidente tra Hamilton e Verstappen

Adv

Un campionato mondiale tesissimo in Formula Uno: Lewis Hamilton, campione del mondo in carica su Mercedes, e Max Verstappen, sfidante della Red Bull, si stanno contendendo lo scettro del primato utilizzando, anche, azioni al limite del duro. L’incidente avvenuto a Monza, dopo il contatto di Silverstone, non è più casuale: ogni mezzo è valido (o quasi) per cercare di vincere. In questa diatriba, Ross Brawn non si è sbilanciato esibendosi nel più classico degli “zero a zero”.

Ross Brawn non prende posizione

Ecco le dichirazioni di Ross Brawn, Managing Director della F1, sullo scontro che ha provocato l’incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen nell’ultimo Gran Premio d’Italia disputato, come di consueto, a Monza:

“Sono sicuro che i fan saranno divisi, è chiaro che entrambi i piloti avrebbero potuto evitare l’incidente. Penso che questa sia un’altra conseguenza del fatto che ci sono due ragazzi che vanno testa a testa e non vogliono cedere di un centimetro. È un peccato che siano finiti nella ghiaia, perché avrebbe potuto essere una grande gara e siamo stati privati di questo. Sono interessato a vedere quale impatto avrà questo incidente sulla loro battaglia per il titolo. Abbiamo già vissuto Silverstone, che è stato un incidente importante e controverso. Personalmente, non direi che l’incidente ha cambiato la dinamica. Ci sono due galli nel pollaio al momento e stiamo vedendo le conseguenze di questo. Non credo che nessuno dei due si tirerà indietro per il resto dell’anno. Spero però che il campionato venga vinto in pista e non nelle barriere o nella stanza dei commissari“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – Pagina Facebook MemasGP)

Adv
Adv
Adv
Back to top button