Sport

Rugby | Le più grandi vittorie azzurre

Ci sono le partite emozionanti e poi ci sono quelle che si vincono segnando tanti punti: oggi raccontiamo le più grandi vittorie azzurre

Nel rugby il rispetto sta alla base di ogni cosa, sia nella vittoria che nella sconfitta. Quando stai vincendo non puoi fermarti pensando di umiliare l’avversario proprio perché altrimenti gli manchi di rispetto e devi continuare a giocare, fino alla fine. A noi italiano spesso è successo di prenderne ma a volte siamo stati in grado anche di darle. Proprio per questo oggi oggi vogliamo raccontare delle più grandi vittorie azzurre.

Certamente noi non siamo di certo i tifosi di uno sport abituati a vincere ma è proprio per quello che quando arriva una vittoria esultiamo e ci emozioniamo. Allo stesso tempo sappiamo rimanere critici e osservatori con l’amara consapevolezza di rimanere gli ultimi tra le grandi. Ed è proprio per questo quando giochiamo con squadre, ahimè di seconda fascia, ci viene tutto più semplice e cogliamo vittorie importanti

Le più grandi vittorie: sempre prima di una coppa del Mondo

La più grande vittoria azzurra risale al 1994 avvenuta a Viadana contro la Repubblica Ceca il 18 maggio. In quel periodo si stava creando una nazionale che ci ha portato alla vittoria della coppa FIRA e all’ingresso tra le grandi del 6 nazioni.

Il match fu organizzato in occasione delle qualificazioni per la coppa del Mondo 1995. La partita è una passeggiata tranquilla per gli azzurri che mettono a segno 16 mete tra cui 3 di Aldrovandi e Gerosa e 12 trasformazioni di Troiani. Per i cechi l’unica meta arriva al minuto 78 che li fa chiudere con 8 punti sul tabellino. Partita conclusa con il risultato finale di 104-8. Per la nazionale italiana, ancora oggi è la partita conclusa con il maggior scarto di punti.

Nel 2006, ancora una volta in occasione delle qualificazioni per la coppa del Mondo a fare le spese della “Grande Italia” è stato il Portogallo. Risultato netto con una partita dominata interamente dagli azzurri che hanno concluso la partita senza subire neanche un punto. Risultato finale di 83-0. In quella partita il capitano era Marco Bortolami ed il commissario tecnico era Pierre Barbizier. Cosi l’Italia riporta a casa quello che è stato il secondo match vinto con maggior distacco.

Marco Bortolami e le vittorie azzurre
Ritratto di Marco Bortolami con la maglia azzurra – credit: Marco Bortolami

Cosi arriviamo proprio al 18 agosto 2019, l’Italia attende a San Benedetto del Tronto la nazionale russa. Anche questa volta in vista della coppa del Mondo 2019, un match all’apparenza tranquillo ma che si trasforma in una grande prestazione da parte italiana e stavolta portiamo a casa la terza partita vinta con maggiore scarto vinta dalla nazionale azzurra. Anche stavolta abbiamo assistito ad una bella Italia che mette a segno 85 punti subendone solo 15, ritrovando una vittoria che mancava da un po di tempo.

Tre grandi vittorie colte sempre prima di un mondiale. Nel 1995 e nel 2007 però non hanno portato proprio bene all’Italia durante la coppa del Mondo. Speriamo che quest’anno la storia sia diversa.

Le vittorie azzurre contro le Big

La vittoria con più scarto contro una delle grandi d’Europa è avvenuta nel 2007 contro la Scozia, quando l’Italia dopo una grande partita sconfigge gli scozzesi in casa loro e che segna la prima vittoria azzurra nel torneo fuori dall’Italia. Tre mete nei primi sette minuti decidono la partita.

https://www.youtube.com/watch?v=yTP-YOPwmWg
Highligts di Scozia-Italia del 6 nazioni 2007 – credit: bigmangeo

Altre due partite vinte contro le le grandi del 6 nazioni arrivano nell’anno d’oro del 1997, quando proprio l’Italia vinceva la Coppa FIRA e si faceva voler bene dalle grandi. Una vittoria contro l’Irlanda il 30 dicembre, partita conclusa 37-22 ed un’altra il 22 marzo contro la Francia. Risultato finale di 32-40.

Insomma non siamo in grado spesso di ottenere numerose vittorie ma sopratutto di qualità, a volte però gli azzurri sanno regalarci grandi emozioni.

Back to top button