12.7 C
Roma
Aprile 21, 2021, mercoledì

Salernitana in caduta: arrivano aiuti dal mercato?

- Advertisement -

La Salernitana esce nuovamente sconfitta, questa volta dopo il rovinoso 5-0 di Empoli. Quello che doveva essere un big match tra prima e seconda in classifica, si è rivelata una partita senza storia. E’ evidente una cosa: alla Salernitana servono rinforzi.

Salernitana: quando i nodi vengono al pettine…

Sicuramente si erano create troppe aspettative attorno ad una squadra che, a detta di tutti, stava compiendo un miracolo sportivo. La Salernitana, ad una giornata dalla fine del girone di andata, ha ottenuto 31 punti in 18 giornate. Per fare chiarezza, però, è necessario specificare che questi punti sono stati ottenuti nelle prime 15 giornate.

Sono infatti 3 le partite in cui la Salernitana esce sconfitta dal campo. Monza, Pordenone ed Empoli le squadre che hanno battuto i granata, sempre con grande merito. I numeri, d’altronde, parlano chiaro: 10 gol subiti e 0 gol fatti, 27 tiri in porta subiti e solo 10 quelli fatti. Insomma, si può affermare con chiarezza che quella della Salernitana è una vera e propria crisi calcistica.

C’è dunque da porsi qualche domanda. Fino a questo momento è stata solo fortuna? Oppure, è solo un periodo di crisi? I calciatori sono effettivamente adeguati alle ambizioni proclamate da Castori e società? O meglio ancora, quali sono veramente gli obiettivi della società?

Bisogna rimanere obiettivi e quindi riconoscere che questa Salernitana i limiti li ha dimostrati sin dalle prime giornate, anche quando tutto andava bene. I tiri in porta fatti erano sempre inferiori a quelli subiti, solo che entravano in rete. La qualità dei singoli, fatta eccezione per alcuni, è di certo inferiore a quelli delle squadre che puntano a vincere. Insomma, tutti i nodi vengono al pettine. Adesso sì che la società deve rispondere pronto. Bisogna dare una dimostrazione che si ha la volontà per far sì che la Salernitana torni di nuovo a far sognare i propri tifosi.

Sy, un nuovo esterno per Castori: ma serve altro

Due giorni dopo la grande disfatta di Empoli, è arrivato l’annuncio dal sito ufficiale della Salernitana dell’ingaggio di Sanasi Sy. Il calciatore francese classe ’99, proveniente dall’Amiens, è un rinforzo importante sulla fascia sinistra. In grado di giocare sia da terzino in una difesa a 4, sia da quinto di centrocampo in un 3-5-2, rappresenta finalmente un’alternativa al solo Walter Lopez.

Sy, però, non dovrebbe essere l’ultimo colpo di questi giorni. Infatti Lotito, Fabiani e Mezzaroma starebbero lavorando per far sbarcare a Salerno l’esterno mancino Riza Durmisi. Il classe ’94, come riporta TuttoMercatoWeb.com, non sta trovando per nulla spazio nella Lazio, e a Salerno avrebbe sicuramente spazio per esprimersi e ritrovare la condizione. Condizione che sicuramente non entusiasma l’animo di Castori, il quale aveva espressamente richiesto calciatori pronti a scendere in campo sin da subito.

Oltre a Durmisi, potrebbe esserci anche un ritorno in granata per il centrocampista Sofiane Kiyine. Il calciatore ha lanciato messaggi d’amore per Salerno e la Salernitana e, visto il suo inutilizzo da parte di Simone Inzaghi, dovrebbe aggregarsi al gruppo già nelle prossime settimane.

Ma ciò non è sufficiente a colmare le lacune di questa rosa. E’ evidente che manchi un terzino destro e un altro attaccante. A destra, infatti, è presente il solo Casasola che può interpretare quel ruolo, mentre in attacco la situazione è più complessa. Bisognerà prima sfoltire e l’indiziato principale ad una partenza è sempre Niccolò Giannetti.

Carmine Rinaldi

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -